ULTIM'ORA

Uefa regala posti in EL. Multa al Napoli?

platini_uefa_getty

di Bianca Latte - La risposta di a De Laurentis è il ‘regalo’ dell’Uefa alle squadre più corrette d’Europa: prima, seconda e terza della classifica ‘Respect Fair Play’. Il premio sarà operativo già dalla stagione 2015/16!

La valutazione fair-play viene stilata dai delegati UEFA in base ai criteri: gioco leale, rispetto per gli avversari, rispetto per l’, comportamento dei si e dei dirigenti dei , ammonizioni ed espulsioni.
Incredibile vedere l’Olanda al primo posto, come risulta stupida e controproducente l’accusa di De Laurentis al Sistema Uefa ed al suo presidente .
L’UEFA ha deciso infatti di aprire un’inchiesta sui fuori d’artificio esplosi al San Paolo e l’utilizzo di laser, sanzionabili dall’art. 16 comma 2 del Regolamento Disciplinare. Per il anche possibile zione dell’articolo 38 del Regolamento di blica Sicurezza per ‘organizzazione insufficiente’ viste la scale bloccate dal blico. De Laurentis rischia una multa pesante, decisione il 21 maggio.

Spiazza però che nonostante l’assalto dei si del Feyenoord – a febbraio scorso prima della sfida con la Roma all’ quando distrussero Piazza di Spagna e la ‘Barcaccia’ del Bernini – l’Olanda sia stata lo stesso premiata!!!

All’Olanda (prima), Inghilterra (seconda) e alla Reblica d’Irlanda (terza) verrà quindi assegnato un posto in più al primo turno di qualificazione della seconda competizione europea. L’ solo al 17° posto.
Per la classifica finale vengono considerate solo le federazioni che hanno disputato un minimo di 37 partite. La soglia di sbarramento è calcolata dividendo il numero totale di partite organizzate dalla UEFA per il numero di federazioni.

Le tre federazioni che ricevono un posto in più in UEFA Europa League potranno iscrivere il che ha vinto la classifica fair play nel massimo nazionale. Se il si è già qualificato per una competizione UEFA, viene scelto il secondo nella classifica fair play nazionale. Se anche questo dovesse essersi già qualificato in Europa, viene scelto il terzo, e così via. Con una condotta esemplare, anche le squadre retrocesse dal massimo possono qualificarsi per la UEFA Europa League, purché detengano la licenza UEFA.