ULTIM'ORA

Oettinger allo Spigel: Ue respingerà manovra Italia!

Media briefing on EU budget

di Bianca Latte - La commissione Ue rigetterà la manovra del bilancio no: lo sostiene il commissario al Bilancio Ue, Guenther Oettinger, allo Spiegel on line. Una lettera del commissario Pierre Moscovici dovrebbe arrivare a giovedì o venerdì, scrive il magazine.

Dopo il botta e risposta di ieri presidente della commissione Ue, Jean-Claude Juncker Matteo Salvini torna all’ in una vista alla Tass. “Sono sempre più convinto – ha detto il ministro dell’no – che le lobbies nanziarie a Bruxelles non possono accete la nostra presenza al : questa reazione non mi sorprende, per anni hanno manipolato fantocci mentre adesso sono costretti ad avere a che fare con due movimenti politici verso i quali non possono fare ricatti poiché non devono niente a nessuno, se non difendere gli essi del l popolo”.

Intanto dal presidente dell’rlamento, Antonio Tajani arriva un appello: “L’ è ancora in tempo per fare marcia indietro. Lo faccia rapidamente, nell’esse degli ni”. E su una eventuale bocciatura della manovra: “Mi auguro che questo non accada, ma il rischio è forte”, ha avvertito sottolineando che le misure “non vanno nella direzione dell’esse” dell’.

Ma oggi è anche la Francia ad andare all’. “Tutte le decisioni che vengono prese a , , Parigi o Bruxelles – ha detto il ministro francese dell’Economia Bruno Le Maire vistato da Radio Classique – hanno un’incidenza su di noi, gli altri Paesi della zona euro, il ripiegamento su se stessi, decisioni prese senza alcuna considerazione per i partner non porteranno assolutamente da nessuna parte, non faranno che indebolire la zona euro”.

“Value la manovra na – ha detto ancora – spetta alla Commissione europea, è lei responsabile. L’unica cosa che posso dire, che vorrei spiegare, è che siamo 19 Paesi, siamo tutti sulla stessa barca, siamo all’no di un’unione moneia, abbiamo scelto la stessa moneta e nessuno può considerare che la sua sorte non abbia un impatto su quella degli altri”. “Quando hai la stessa moneta – ha insistito Le Maire – tutte le decisioni prese a , , Parigi o Bruxelles hanno un’incidenza su tutti gli altri Paesi della zona euro”.

“A proposito dell’ vorrei dire che per l’economia e l’unione moneia è assolutamente decisivo che quello che è stato concordato venga rispettato. I criteri di Maastricht valgono per tutti”, ha detto il cancelliere austriaco Sebastian Kurz, parlando alla Commissione degli Affari Ue del Nationalrat. “Spero che ci sia una linea chiara”, ha continuato Kurz, “tutto il resto metterebbe a rischio non solo l’ ma avrebbe anche effetti negativi sull’eurozona”, ha aggiunto.

PD ATTACCA. “La manovra è anche una sberla alle imprese e a chi crea lav: tagliati gli incentivi di Impresa 4.0, ACE e IRI. Risultato: 2 miliardi di tasse in più #ladridifuturo’, scrive il segreio Maurizio Martina su twitter.

“Value la manovra na spetta alla Commissione europea, è lei responsabile. L’unica cosa che posso dire, che vorrei spiegare, è che siamo 19 Paesi, siamo tutti sulla stessa barca, siamo all’no di un’unione moneia, abbiamo scelto la stessa moneta e nessuno può considerare che la sua sorte non abbia un impatto su quella degli altri”. Il ministro francese dell’Economia, Bruno Le Maire, vistato questa mattina da Radio Classique, ha risposto cosi’ a una domanda sulla manovra na. “Quando hai la stessa moneta – ha insistito Le Maire – tutte le decisioni prese a , , Parigi o Bruxelles hanno un’incidenza su tutti gli altri Paesi della zona euro”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply