ULTIM'ORA

A Nyon, Italia flop ma unica con 6 in lizza.

sorteggi-champions-league-a-montecarloore1800-juventus-e-milan-sperano-nellurna-benevola-con-i-bianconeri-a-rischio-girone-di-ferro_1_big

di Bianca Latte - o Real, oppure Monaco o . Inferno o paradiso per la Juve?
La Champions League, ore 12 a Nyon, traccia la strada all’unica italiana rimasta nell’ che conta, ottavi di nale: andata 17-18 e 24-25 febbraio, ritorno 10-11 e 17-18 .

Un’ora più tardi toccherà al quintetto: Roma, Napoli, orentina, Inter e Torino…in campo 19 e 26 febbraio, per i 16esimi di League. Inter, Napoli e orentina teste di serie.
L’Italia è l’unica, tra le federazioni europee ad avere tutte le proprie squadre in nonostante la retrocessione della Roma .

E superare l’ostacolo degli ottavi di nale non sarà facile, in quanto i bianconeri sono stati preceduti nel girone dall’Atletico Madrid: non saranno teste di serie, dovranno affrontare una delle vincenti di gruppo, con la partita di andata allo Juventus . Per regolamento, gli uomini di Allegri non potranno ritrovare l’Atletico (non si possono incontrare le squadre che hanno fatto parte dello stesso girone, cosi’ come due formazioni del medesimo Paese) e quindi il rischio di pescare una ‘big’ non è poco: su tutti il Real Madrid, probabilmente la miglior squadra europea attuale. La formazione di Carletto Ancelotti ha vinto tutte e sei le gare di girone e resta su una serie record di 20 successi consecutivi, tutte competizioni considerate.

Da brividi sarebbe pure un abbinamento con il Barcellona di Luis Enrique ma soprattutto del trio Messi, Neymar, , o ancora con l’irresistibile di Pep Guardiola che nella fase a gironi ha umiliato la Roma all’Olimpico. Da evitare sicuramente anche il lanciatissimo di Jose Mourinho, capoclassica in League. Piu’ fortunato sarebbe un sorteggio con il Borussia Dortmund. I nalisti della Champions League nel 2013 brillano in , ma stentano in Bundesliga (16mi). ben accetto sarebbe anche il , sempre in lotta col Benca nel campionato ghese ma la cui rosa non e’ di primissimo piano se paragonata ai piu’ prestigiosi europei. E sicuramente tutti in casa bianconera fanno il tifo per il Monaco, sorprendentemente primo nella fase a gironi, ma ridimensionatosi nell’ultima stagione con le partenze di Radamel e James Rodriguez.

Con il ‘ripescaggio’ della Roma in League dopo la fase a gironi della Champions – che segue quello del Napoli dopo l’ultimo turno preliminare della competizione regina – cinque formazioni italiane sono ancora in lizza nei sedicesimi di nale di League: un record assoluto per un Paese, scrive l’Uefa.

Le vincenti dei dodici gironi di League e le quattro migliori terze dei gironi di Champions formano le teste di serie che giocheranno (ritorno in casa) contro una delle sedici altre formazioni, seppure – anche qui – con alcuni paletti: non si possono affrontare due squadre che si sono gia’ sdate nella fase a gruppi, vietati gli abbinamenti fra due formazioni dello stesso paese, e per motivi geo-politici, russi ed ucraini non potranno essere sorteggiati assieme. L’Inter, il Napoli e la orentina, che hanno vinto il proprio girone, saranno teste di serie. Fra le squadre da evitare, gurano le inglesi (Liverpool e Tottenham), le spagnole (Siviglia e Villarreal), nonche’, in misura minore, l’Ajax ed il PSV Eindhoven ed il Wolfsburg.

Anche per questioni logistiche, da sconsigliare un sorteggio con gli ucraini della Dnipro (impossibile per l’Inter), mentre il Celtic non è certo oggi una squadra al’altezza della sua storia. Buono sarebbe da considerarsi un abbinamento con i francesi del Guingamp (non sorteggiabili contro la orentina), i turchi del Trabzonspor, i danesi dell’Aalborg o gli svizzeri dello Young Boys (impossibile per il Napoli). Paradossalmente, i rischi di pescare una ‘big” sono minori per Torino e Roma, che non fanno parte delle teste di serie. Fra le potenziali avversarie piu’ insidiose per le italiane, lo Zenit di Villas Boas, l’Everton, lo Sporting Lisbona o ancora l’Athletic Bilbao. Possibile anche un abbinamento con Borussia Moenchengladbach, Olimpiakos o Dinamo Kiev. Sulla carta, forse piu’ agevole sarebbe vedersela con Bruges (non fattibile per il Torino), Besiktas, Salisburgo, Legia Varsavia o Dinamo Mosca.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply