ULTIM'ORA

Nizza disastro: 1-2 dal Troyes, neofita in Ligue1!

C_29_articolo_1166742_upiImgPrincipaleOriz

di Cocò Parisienne - Il Nizza perde ancora: inizio diststroso in Ligue 1! Scontto 1-2 in casa dal neopromosso Troyes, è in fondo alla classica con zero punti dopo due giornate. Senza Balotelli e Sneijder, non è bastato il rigore di Plea per i 3 punti: decisivi Niane, bravo ad approte di un’incertezza tra Dante e Cardinale, e Khaoui all’85′.

Nel primo tempo c’è solo il Nizza: detta il gioco e crea diverse occasioni.
Il Troyes si difende ordinato ma pronto al contropiede. I padroni di casa si avvino alla rete in due occasioni: la prima al 10′, con Srar che calcia a lato al termine di un’azione personale; la seconda al 17′ quando Maximin, lanciato da Serbi, si fa murare da Samassa. Il Troyes si fa vivo dalle parti della porta del Nizza solo al 22′ quando Cardinale è costretto a superarsi su Grandsir.

Il secondo tempo è un’emozione unica. Il Nizza scende in campo con la voglia di chiudere la pratica e dopo 2 minuti costringe Samassa a una doppia parata miracolosa: il portiere prima si oppone Seri e poi, ancora da terra, mura Maximin. Nel momento migliore dei rossoneri sono però gli ospiti a trovare il : Niane, lanciato in contropiede, sfrutta l’incomprensione tra Cardinale e Bonm Dante per segnare con un pregevole pallonetto. Il pareggio del Nizza arriva su rigore: Vizcarrondo stende Melou e Plea è gelido dal dischetto. All’85esimo il Troyes riesce a trovare un insperato vittoria, viste anche le ripetute offensive rossonere, grazie al neo entrato Khaoui che, al termine di una bellissima azione manovrata, trova il che vale 3 punti con un preciso tiro al volo all’anino.

Il Lione trova la vittoria in casa del Rennes per 2-1 grazie a una fulminante punizione di Depay e al preciso colpo di testa di Mariano su cross di Nabil Fekir. Per il Rennes segna Bourigeaud su punizione all’85′. Nonostante la continua offensiva del Lione il primo tempo si conclude sullo 0-0 col Rennes che si difende ordinato e prova a cogliere gli avversari impreparati con delle rapide ripartenze. I padroni di casa soffrono salvandosi spesso sulle ribattute dei l difensori e sui salvataggi del portiere. Eppure è il Lione ha rischiare di più, soprattutto sul nire della prima frazione quando Maouassa calcia con verso l’incrocio, Lopes però riesce nell’vento miracoloso, mantenendo i suoi sullo 0-0. Nella ripresa il Lione è ancora più deciso a conquise i tre punti ma il Rennes non sembra voler mollare. La gara è sica e ogni pallone è una . Il arriva però su calcio piazzato: Traoré viene steso al limite dell’area e della punizione si incarica Depay. L’olandese ex Manchester United calcia con sul palo del portiere con Diallo che, piazzato male, non riesce a spingere aastanza per salvare i suoi. Il Lione si rilassa ed è il Rennes a passare al contr con rapide ripartenze dopo aver spostato tutto il suo baricentro in avanti. Gli 20 minuti sono infatti un continuo assedio del Rennes che gioca con la foga di chi non ci sta a perdere ma, nonostante tutto, è il Lione a chiudere la partita: Mariano di testa, pescato dal cross di Nabil Fekir, gona la rete. Il Rennes trova il della speranza all’85′ con la punizione di Bourigeaud senza riuscire però a concretizzare la rimonta nel continuo ribaltamento di fronte dei minuti nali.