ULTIM'ORA

Neymar fermato dall’arbitro, il Real vola a +4 con Cr7 e Morata!

C_29_articolo_1137896_lstParagrafi_paragrafo_1_upiImgParVert

di Carmen Castiglia – Giornata favorevole al Madrid che batte 3-0 la Sociedad al Bernabeu e approtta della doppia frenata delle inseguitrici, Siviglia e , ora appte al secondo posto a -4: la squadra di Sampaoli perde 3-1 sul campo dell’Espanyol, Messi e compagni non vanno oltre l’1-1 sul campo del Betis in una partita ricca di polemiche. Per le merengues, che devono ancora recuperare una partita, segnano Kovacic, Cristiano Ronaldo e Morata.

Partita ricca di emozioni a dove l’Espanyol parte a razzo e sblocca il risultato dopo una manciata di minuti. Piatti si invola verso Rico e viene steso in piena area da Pareja: per l’ è rigore e rosso diretto per il difensore centrale del Siviglia. Dal dischetto Reyes non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. Il Siviglia ha il merito di non scomporsi e al 20′ trova il pareggio al termine di un’azione splendida: Vazquez serve in profondità Nasri che tocca per Jovetic, libero di insaccare da due passi a porta vuota. Da qui in poi, però, inizia un’altra partita e il Siviglia viene preso d’assedio: Rico si deve arrendere per la seconda volta in chiusura di tempo quando Navarro, su punizione dalla sinistra di Reyes, insacca di testa e porta di nuovo in vantaggio l’Espanyol. Per il Siviglia ora si fa durissima e infatti nella ripresa la squadra di Quique Sanchez Flores chiude il conto. Al 70′ un gran sinistro di Reyes si stampa sulla traversa, un minuto più di è Moreno, su cross dalla destra di Navarro, a incornare il denitivo 3-1. Ormai non c’è più partita e la squadra di Sampaoli deve rassegnarsi a incassare la quarta scontta in Liga: l’ultima risaliva allo scorso 3 dicembre (1-2 a Granada).

Il i ritorno della Liga non inizia bene per il che, dopo 5 vittorie di la, pareggia 1-1 a Siviglia col Betis. Il primo tempo si chiude a reti bianche mentre la ripresa è super e la gara si incendia intorno alla mezzora. Al 73′ Ceballos ci prova da fuori area e scheggia la traversa, al 74′ Ruben Castro entra in area e colpiesce il palo col destro, poi al 75′ il Betis trova l’1-0 con Alegria che insacca in mischia su azione di d’angolo.

Le emozioni non si placano e al 76′ c’è l’episodio chiave del match: cross basso da destra di Vidal, sul secondo palo arriva Jordi Alba che conclude a botta sicura ma Mandi in scivolata respinge. L’ fa giocare tra le dei giocatori del che vogliono la rete visto che la palla ha varcato la linea e infatti il replay mostra che la sfera è dentro di almeno 30 centimetri. Poco dopo ancora un salvataggio sulla linea contro il ma al 90′ arriva il meritato 1-1 con che, servito in area da Messi, non sbaglia a tu per tu con Adan.