ULTIM'ORA

New York celebra la cucina italiana: 25 ristoranti ricevono l’IACC.

SALUTE: COLDIRETTI, ARRIVA SUPERPOMODORO ANTI-ETA'

di Serena Paoletti - New York celebra la grande cu na: al Metropolitan Pavillion di Manhattan 25 ristoranti selezionati dall’Italy-America Chamber of Commerce (Iacc) riceveranno il marchio di qualità ‘Ospitalità na’, nato per certicare i locali del Belpaese autentici nel mondo.

I requisiti fondamentali per il riconoscimento sono la genuinità del prodotto (DOC e I), una carta dei vini quasi mente tricolore, un alto livello del servizio, l’uso di olio travergine di oliva 100% no, un amore per la nostra lingua, preservata in ogni suo aspetto, dal menu alla conversazioni con i commensali, tanto che almeno uno dei dipendenti deve parlare no.

“Gli obiettivi del progetto sono quelli di suppore e valorizzare i ristoranti ni nel mondo, creare un network che consenta la izzazione di eventi per valorizzare i territori di provenienza dei prodotti tipici, utilizzare la rete RIM per garantire l’autenticità dei marchi DOP e I, promuovendo le nostre eccellenze”, ha spiegato il segreio generale Iacc, Federico Tozzi. “Noi come Italy America Chamber of Commerce – ha aggiunto – siamo impegnati 360 giorni all’anno per monitorare e vericare che gli standard ‘Ospitalita’ na’ siano rispettati”.

Come ha precisato il presidente di Iacc, Alberto i, ad oggi sono circa 300 i ristoranti certicati negli Stati Uniti: “l’importanza di queste sentinelle del made in Italy in territorio americano e’ notevolissima – ha sottolineato i – poiché svolgono una continua educazione del consumatore Usa al cibo e vino tricolore”.