ULTIM'ORA

Napoli, voto 6,5: stessi titolari senza Higuain, troppi 27.

14194415_1115032708591481_517887647_n-475x344

di Paolo Paoletti - Il chiude con un buco nella rosa, l’attaccante da 20-25 gol!
Arkadiusz Milik, (Tychy, 28 febbraio 1994), è il polacco di 22 anni che sostituisce Higuain. Una scommessa.
A 18 anni era nella lista dei migliori nati dopo il 1991, classifica fatta da Don Balón, rivista dell’agente nazionale Josè Minguella.
Arek, per gli amici, è una prima punta, che sa disimpegnarsi anche come seconda punta o da ala: tiro potente, bravo di testa.
In serie A è partito con una doppietta alla seconda giornata al Milan. Finalizzatore, in nazionale gioca seconda punta al fianco di Robert Lewandowski. Un gol all’Irlanda del Nord agli Europei in Francia.
Il lo ha pagato tra 33 e 35 milioni, uno sproposito!
E’ al suo settimo campionato: 2 in Polonia (Gornik Zabrze, 40 presenze, 11 gol), 2 in (Bayer Leverkusen, 8/0; e Augusta 20/2), 2 in Olanda con l’Aiax dove è esploso con 47 gol in 75 presenze.
Ora il !
Higuain arrivò per 36mln dopo 6 stagioni e mezza nel e 121 reti in 246 presenze…
Al di là dei 36 gol in 35 partite, Gonzalo lascia un vuoto incolmabile da cannoniere assoluto con 228 reti in 453 gare, compreso il gol vittoria alla , nella prima allo di quest’anno!
Paragone impossibile.
Dopo il secondo posto, il aveva bisogno di 3 nuovi titolari nei 10, oltre una buona alternativa a Reina.
De Laurentis ha preso 7 giocatori, ma la squadra titolare resta la stessa senza Higuain!
E’ stata migliorata la rosa, sopratutto a centrocampo, dove tutto comincia o finisce, con 3 innesti: Zieli (15 milioni), Rog (15), Diawarà (15). Due di movimento, il polacco Rog addirittura trequartista, un regista basso. Tutte riserve di Allan, Hamsik, Jorgino.
Due gli innesti in difesa: Tonelli arrivato rotto dall’Empoli per ben 10 milioni e Maksimovic a 5 + 20.
Un giocatore per l’: Giaccherini. Il migliore nel rapporto qualità prezzo, nonostante i 31 anni: appena 1,5 dopo un ottimo campionato nel Bologna, miglior azzurro agli Europei. Altra scoperta di Conte che lo prese dal Cesena.

Il ha anche acquisito in prestito dal Carpi il giovane Abdallah Basit, classe 99. Rescisso il contratto con Josip Radosevic.

Entro la mezzanotte di oggi il deve depositare in Lega la nuova lista dei 25 valida fino a gennaio 2017.
Escono De Guzman e Valdifiori, entrano Maksimovic e Giaccherini, disponibile per la trasferta di Palermo.
Nei 25, 4 cresciuti obbligatoriamente in e altri 4 nel settore le azzurro.
Per Tonelli servono ancora 2 mesi per una semplice infiammazione al ginocchio!
Rog e Diawara sono ok perché al 31 dicembre 2015 non avevano ancora 21 anni.

Manca però 1 elemento cresciuto nel vivaio del , molto probabilmente Lasicki che è anche Under 21.

I conti tornano solo per le tasche del cinepresidente: incassati 53 milioni (45 per Higuain, 4,5 per David Lopez e 3,5 per Valdifiori) cui vanno aggiunti i 30 sicuri della Champions; ne sono stati spesi una novantina (93).
Disavanzo da -10mln.

ENTRATE: 98 milioni + 25/30 sicuri dalla Champions.
Higuain 90 (45 + 45)
David Lopez (4,5)
Valdifiori (3,5)
Grassi (400mila)
De Guzman (?)
Zuniga (?)
Gnaorè (?)

USCITE: 113 milioni
Milik 32
Maksimovic 25 (5 + 20)
Zieliski 15
Rog 15
Diawarà 15
Tonelli 9,5
Giaccherini 1,5

La sfida è sopratutto per Sarri, prima vera operazione di mercato, cui De Laurentis si è dovuto piegare trasformando un contratto ad opzione annuale da 700mila euro a crescere, in un quadriennale da 1,5 a stagione + premi, rispetto al biennale da 2,5 chiesto dal tecnico.
Sarri si trova ad affrontare 3 novità assolute:
1. per la prima volta gestisce una rosa ampia: 18/20 giocatori più o meno dello stesso livello;
2. per la prima volta gioca la Champions;
3. il dubbio: sono stati i 36 gol di Higuain a far grande il suo o lui a fare grande Higuain?

Molti dubbi sulle operazioni: Tonelli rotto a 9,5/10 mln; Valdifiori preso personalmente da De Laurentis a 6,5 milioni “perchè serviva un regista” che il già aveva (Jorgino) e ceduto alla metà al Torino dopo 1 anno (3,5); sopratutto Grassi arrivato dall’Atalanta per 10 milioni, mai utilizzato, e ridato in prestito alla stessa Atalanta per ben 400.000 euro. Altra perla di De Laurentis a gennaio 2016.