ULTIM'ORA

Napoli, i voti spiegano tutto: Insigne e nulla più!

lorenzo-insigne-empoli-napoli-serie-a_1r3cuvtanpplc1e3c81de293ch

di Paolo Paoletti - Le pagelle del Napoli confermano tutto il disagio degli azzurri. Da 15 anni mai partenza era stata così negativa, la peggiore dell’era De Laurentis, primo colpevole del flop Napoli.

e commento.
Reina 6. Incolpevole sui due dell’: Saponara gli si presenta solo dopo 35 metri di sgroppata, sul diagonale di Pucciarelli esce a corpo morto senza esito. Richiama più volte una difesa sorda.

Maggio 4. Impreciso nei passaggi e nei cross. Suo l’errore di posizione sulla linea che consente a Saponara di fare l’1-0. Errore da .

Albiol 5,5. Soliti errori iniziali…cresce nel secondo tempo, con interventi decisivi.

Chiriches 4,5. Lento, impacciato, fuori tempo: gira palla al rallentatore, sbaglia posizione sul secondo dell’, pauroso nell’uno contro uno e quando pressato.

Hysaj 5. In crescita fisica e , più lucido nella fase offensiva del secondo tempo.

Allan 5. Quattro per la partita, 6 per il … E’ il fantasma del centrocampista dell’Udinese. In fase di non possesso palla si accentra sempre su Valdifiori lasciando in inferiorità numerica Maggio e la fascia destra. Tra i peggiori, l’unica volta che cerca profondità e spazio senza palla segna di punta il 2 a 2.

Valdifiori 5,5. Lento, cerca di far ragionare la squadra allargando sui terzini e verticalizzando su Gaiadini e . Come è possibile uscire con i crampi al 65′ dopo appena 3 partite? Dal 58’ Jorginho 5,5 – Prova a fare il regista ma senza personalità.

Hamsik 5. Gara mediocre, anzi inutile. Impreciso nel passaggio, statico senza palla. Partecipa a sprazzi, troppo poco. Dioussè un ragazzino di 17 anni ha fato molto più di lui.

Insigne 7. Segna un bel da fuori su assist di Gaiadini. Si muove tanto cercando la porta. E’ il più in forma del Napoli. Esce per risentimento al polpaccio. Dal 71’ Callejón s.v.

Gaiadini 6. Due assist valgono la sufficienza, può fare molto di più nelle conclusioni. Sarri lo ha messo alla prova: non ha convinto del tutto, non ha demeritato. Dal 65’ Mertens 5,5 – Individualista, poco preciso per i compagni.

Higuaín 6. Di stima, ma la prestazione è insufficiente per uno come lui. Guadagna 5,5 milioni e deve trasre il Napoli, risolvendo da solo partite come queste. Poco cercato dai compagni, ci prova al 60’ servito da Insigne: il diagonale termina di poco fuori.

Allenatore Sarri 6. Diffi risolvere i problemi della difesa, dove sia Mazzarri sia Benitez hanno fallito. Alle note lacune si sono aggiunte le difficoltà a centrocampo e degli attaccanti. Su 5 3 sono di Hamsik, Insigne, Allan non attaccanti. Nonostante il lavoro dedicato in ritiro, si salva l’ per movimenti e sopratutto giocate individuali. Come lo scorso anno…