ULTIM'ORA

Napoli, solo 0-0. Anzi rischia… palo di Skriniar!

Soccer: serie A; Fc Inter - Ssc Napoli

di Paolo Paoletti - toglie lo a Sarri? Vedremo.
Nel frattempo a San Siro finisce pari e gode la !

L’Inter ha tolto 4 punti su 6 al Napoli. Non è poco come non è poco la prestazione fatta contro il Napoli. Pareggio giusto, ma l’occasione migliore è stata costruita dall’Inter con il palo di Skriniar a Reina battuto. Ancora una palla ferma che poteva costare la sconfitta: quando Albiol e Koulibaly impareranno a marcare a uomo in area di rigore?
Sarri si è giocato tutte la carte a disposizione: Zielinski, Milik, Rog… nonostante la qualità che l’Inter non ha, non è bastato.

Questo è il rammarico e la riflessione da approfondire: se una squadra di qualità come il Napoli non riesce a battere una squadra ben messa da , stavolta concentrata e determinata ma che avrà fatto 30 errori tecnici, allora il Napoli ha iti strutturali non tecnici ma di mentalità e personalità!

Sarri torna da Milano lasciando la testa della classifica alla che deve ancora recuperare la gara con l’Atalanta potendo allungare a +4. Sapremo mercoledì.
Oggi invece sappiamo che il Napoli ha un saldo pesante negli scontri diretti tra le prime 5 del campionato: doppia vittoria solo con la Lazio, peggiora le differenza reti nelle due sfide con la Roma, due 0-0 con l’Inter. resta solo la sfida di Torino con la , decisiva e chiarificatrice.
A San Siro, mai una parata dei portieri, nota molto negativa per il Napoli che chiude sempre con un saldo attivissimo in attacco.
Altra nota pessima da Hamsik, sostituito per l’ennesima volta, e per l’ennesima volta ectoplasma in una gara top. Se ricordiamo che il campionato del Napoli è stato sempre più produttivo fuori casa che al , si capisce il peso di questo pareggio, utile alla corsa dell’Inter certamente non per il Napoli.

NOTE DI CRONACA. A San Siro finisce 0-0 la super sfida tra Inter e Napoli. Un pareggio che serve poco alla classifica delle due squadre: i nerazzurri che restano quinti (derby da recuperare) e gli azzurri che dicono addio al primo posto scivolando a -1 dalla nuova capolista con una gara in meno.
Di Skriniar, palo di testa… e Insigne, pallonetto alto (scelta sbagliata), le occasioni più pericolose.

I due momenti clou:
49′ PALO! L’ha colpito Skriniar dopo il colpo di testa con cui è intervenuto per primo sulla bella punizione di Cancelo.
68′ Insigne triana con Mertens e prova il colpo sotto davanti ad Handanovic. Palla alta.

DECISIVI.
Skriniar 7. Autentico muro: ferma Insigne con una sicurezza incredibile allargando la gamba con tranquillità opica. Centra il palo di testa creando l’occasione più pericolosa del match
Brozovic 7. Convince nel ruolo di mediano: prezioso in chiusura e bei lanci e cambi di gioco per provare a far ripartire l’azione. una delle note più positive per
Perisic 5. Un paio di rientri preziosi ma sulal sua corsia sembra non avere gamba nè il tocco giusto. Qualche movimento in più nella ripresa ma resta lontanissimo dalla sua miglior condizione

Koulibaly 6,5. Colosso nel cuore della difesa. Qualche minima sbavatura a cui rimedia sempre ed è sempre ben posizionato.
Insigne 6. Il più pericoloso dei suoi davanti con un paio di conclusioni da fuori e un pallonetto alto sopra la traversa. Ma trova davanti un muro e non riesce ad essere pericoloso come sa
Hamsik 4,5. Tenuto a bada da un buon Gagliardini, non trova mai spazi e spunti

TABELLINO. INTER-NAPOLI 0-0
Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Brozovic, Gagliardini; (33′ st ), Rafinha (19′ st Eder), Perisic (40′ st Karamoh); Icardi.
A disposizione: Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Santon, Dalbert, Ranocchia, Vecino.
Allenatore:
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan (44′ st Rog), , Hamsik (25′ st Zielinski); Callejon, Mertens (41′ st Milik), Insigne.
A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Tonelli, Milic, Diawara, Ounas, Machach.
Allenatore: Sarri

: Orsato
Ammoniti: Allan (N), Gagliardini (I), Insigne (N)