ULTIM'ORA

Napoli-Lispia, Sarri rischia l’addio all’Europa!

werner.monaco.lipsia.esulta.2017.2018.750x450

di Paolo Jr Paoletti - Cacciato dalla , il Napoli rischia analoga sorte anche nell’Europa di serie B.
A Nyon Sarri becca il Lipsia, seconda in Bundesliga anche se a -8 dal Bayern, altra ‘retrocessa’ dalla Champions.
L’RB Lipsia è uscita dal girone G con 7 punti, 1 più del Napoli, conquistati contro Besiktas, e Monaco.
Avversario duro: rivene lo scorso anno del tedesco confermatosi al secondo posto in classica.
Il 15 febbraio andata al ; il 22 a Lipsia.

CLASSICO 4-4-2. La squadra tipo è: Gula; Klostermann, Upamecano, Orban, Halstenberg; Kampl, Demme, Keita, Forsberg; Werner, Poulsen. Allenatore Hasenhuttl.
Timo Werner, attaccante classe ’96, simbolo del Lipsia insieme a Forsberg, è uno dei nuovi gioielli del tedesco. L’anno scorso ha chiuso con 21 gol in 32 partite, ora è già a 12 in 21: numeri che lo mettono nel mirino del in cerca di un bomber come .

CAMMINO. Il Lipsia è arrivato terzo nel girone G di Champions. Pareggio nell’esordio col Monaco, Forsberg e compagni hanno perso in trasferta col Besiktas. Nel doppio match col sono arrivati 3 punti in casa, vincendo 3-2. Il 4-1 subito a e la scontta col Besiktas all’ultima giornata, ha condannato la squadra di Hasenhuttl all’Europa League.

MAI PRIMA. Il Napoli ha già giocato a Lipsia, ma contro un’altra squadra: nel 1988-89 in Coppa Uefa incontrò il Lokomotive Lipsia, ora precipitata in quarta divisione tedesca. Lo scontro arrivò proprio ai sedicesimi di nale: 1-1 a Lipsia e 2-0 a Napoli. Maradona e compagni, alla ne alzarono la Coppa Uefa.
Peccato che non sia un precedente di buon auspicio per il Lipsia!