ULTIM'ORA

Napoli-Inter, 6 gol da ridere: vince DeLa!

higuain.napoli.borussia.dortmund.esulta.690x400

di Paolo Paoletti - -, show che ha poco a che vedere con il se per Arrigo Sacchi la partita perfetta fa 0-0!
Sei gol, 4-2 per il , un rigore sbagliato da Pandev, espulsione da vomito per Alvarez, due difese da brivido con Rel e Handanovic che fanno errori incredibili anche se l’ista alla fine para un rigore inutile.

deve cancellare l’eliminazione Champions, le offese di De Laurentis…
Vince solo il cinepresidente che può dirle a tutti, anche se è il vero colpevole sia dell’addio di sia dell’eliminazione dall’Europa che conta.
Non ha fatto la squadra a , ha distrutto , sopara di tutto di più, ed è sempre lì…salvo per il rotto della cuffia.

Il gol di Cambiasso è la fiera degli errori: in fila Maggio, Albiol, Fernadez fannmo passare una palla che il nerazzurro spinge dentro con irrisoria faciltà.
Altrettanto su quello di Nagatomo quando alla giostra delle fesserie partecipa anche Rel. Con diufese così non si va da nessuna parte: lo sanno Benietz e , se ne infischiuamo De lasurentis e forse anche Thohir!

Fiorentina e Juventus hanno vinto di goleada. La ci proverà a San Siro. L’ ha dato un segnale preoccupante, 11 gol nelle ultime 5 partite sono numeri da retrocessione. Con 36 reti l’ si salva miglior attacco del campionato, ma resta una squadra senza capo ne coda.
Pretendere l’Europa così è possibile solo per la mediocrità del torneo: con questa squadra l’Europa che conta può solo sognarla.

Il ha fischiato il tecnico livornese, una vergogna! Perchè questi fantomatici tifosi a pagamento non o, hanno fatto lo scorso anno?
De Laurentis ha sparso veleno alla vigilia ed i ci sono cascati.

ha affossato la sua ex , il terzo posto ora è lontano 7 punti. Il sale a +5 dalla Fiorentina e a -2 dalla , in attesa del Milan.
Insomma una partita da scapoli e ammogliati…e meno male che e Callejon stanno onorando la scelta del tecnico spagnolo.

Voti.
(4-2-3-1): Rel 5; Maggio 4, Fernandez 5, Albiol 6, Reveillere 5; 6, Dzemaili 6.5; Mertens 7, Callejon 6, Insigne 6; 7.
Allenatore: 6.

(3-5-1-1): Handanovic 5; Campagnaro 5, Ranocchia 5, Rolando 5; Jonathan 5, Taider 4, Cambiasso 6, Alvarez 5, Nagatomo 5; Guarin 6; Palacio 6.
Allenatore: 5

Marcatori: 9′ , 35′ Cambiasso, 38′ Mertens, 41′ Dzemaili, 47′ Nagatomo, 81′ Callejon