ULTIM'ORA

Napoli, fratelli Esposito, camorra: ADL da Pecoraro!

2521498_1435_foto.jpg.pagespeed.ce.cuBhm6fzSJ

di Romana Collina – Il Comitato ma e della Commissione parlamentare antima ascolterà il procuratore federale della Giuseppe Pecoraro mercoledì pmo, 8 novembre, alle ore 9 nell’ambito dell’inchiesta sui rapporti intercorsi tra alcuni calciatori del e i fratelli Esposito, tre imprenditori di Posillipo arrestati tempo fa dalla Dia con l’accusa di aver agevolato gli affari di due clan della camorra.
Domani intanto Pecoraro ascolterà in presidente del , Aurelio .
Al centro dell’inchiesta anche la vicenda dei biglietti omaggio su cui si allunga l’ombra inquietante della malavita organizzata.

Pino Taormina su ‘Il Mattino’ scriveva… “È un sottobosco. Anzi, peggio: è una palude. E spesso i calciatori del ci cascano con le scarpette, i tacchetti e il resto. Vedi alla voce “amici dei giocatori”, spesso vero e proprio sinonimo di guai. Reina, , Paolo Cannavaro, lo stesso , sono per i fratelli Esposito, gli imprenditori di Posillipo finiti in manette nell’ambito di un’inchiesta della Dia di , i da esibire come trofei sulle bacheche di Facebook, i l quaderni quotidiani. È dai l profili che gli inquirenti napoletani capiscono che i fratelli Esposito sono in partenza per Ibiza. Dove, guarda caso, c’è proprio Reina. In compagnia di Tonelli. Forse coincidenza. O forse no”.