ULTIM'ORA

Napoli da scudetto: 3 si e 3 no del sogno!

url

di Paolo Paoletti - Mai come quest’anno lo scudetto può perderlo solo il Napoli: sono i numeri a dirlo chiaramente.
Il Napoli di Sarri avanza come una squadra perfetta: 8 vittorie su 8, record in dopo il pari 1-1 del con l’Atletico.
Gli azzurri restano nei 5 migliori campionati gli unici a punteggio pieno; striscia, che sala a 13 vittorie con l’ultimo scorcio della scorsa stagione.

PERCHE’ SI, PERCHE’ NO.
SI 1. Il Napoli fa il miglior calcio avendo centrato un giusto equilibrio tra estetica ed efcacia: 24 punti, 26 gol fatti, 5 subiti di cui solo 1 al , seconda miglior difesa prima del derby.

SI 2. Mertens, Insigne, Callejon sono un trio che non ha nessuno; la difesa si è adeguata al rendimento dell’ garantendo afdabilità almeno per il momento.

SI 3. La fortuna accompagna gli azzurri: n dalla prima di si è visto che girava per il meglio: se le 2 vittorie all’ sono da record, difcile ricordare 3 infortuni nello stesso reparto in gara come capitano alla Lazio; un gol servito sul piatto d’argento da De Rossi a Insigne.

NO 1. Anche contro la Roma, i due pali colpiti dai giallorossi mostrano le difcoltà sul gioco aereo, sia in , sia in difesa. Dzeko e Fazio hanno avuto vita facile sorando il pari, mentre davanti il cross alto e un aborro bandito.

NO 2. La rosa manca di 4 elementi: un sostituto di Reina, cambi all’altezza per Hysaj e Callejon, la terza punta senza Milik e venduti Zapata e Pavoletti.

NO 3. Insigne alla vigilia del City dice che il Napoli non rinuncerà a niente: giusto dirlo, difcile farlo: se il Napoli punta come punta lo Scudetto mollerà Champions e Coppa Italia non avendo una rosa adeguata ad affrontare 3 competizioni.

IL VENTO. Quando gira così, certamente la fortuna si fa sentire, con i due legni colpiti dalla Roma: altro segno che alimenta il primo tentativo di fuga aspettando l’ nel derby. Anche se Reina ha ancora messo del suo, con una paratissima salva risultato!

Nei primi 2 mesi, spiccano le due vittorie all’ con le romane.
E tra i motivi per crederci c’è anche il 100° gol di Insigne, che ha bucato per la prima volta anche la Roma.

La è sotto 5 punti, un vantaggio da difendere sopra al dove sabato prossimo arriva Spalletti nel dopo derby che comunque vada farà della sda il secondo scontro diretto.

Nell’attesa la Champions, il City di Guardiola: unica squadra in che ha una qualità di gioco capace di far capire chi è veramente Sarri ed il suo Napoli.

NUMERI PER SOGNARE…
1. Otto successi consecutivi in : escludendo il 2005/06 solo 3 volte una squadra era riuscita a vincere tutte le prime otto in A ( nel 1930/31 e nel 1985/86, Roma nel 2013/14).

2. Per la prima volta in il Napoli espugna l’ contro Roma e Lazio.

3. Record di vittorie consecutive in : 13, contando il nale della scorsa stagione e di gare senza scontte (20).

4. Insigne ha segnato il 100° gol in carriera, primo contro la Roma, coinvolto in 13 gol nelle ultime 12 partite in : 7 reti e 6 assist.