ULTIM'ORA

Voti: Napoli da 4, al San Paolo è stato un disastro!

FBL-EUR-C1-NAPOLI-BESIKTAS

di Paolo Paoletti - Napoli-Besiktas 2-3, voti e commenti da inferno!
In generale il Napoli fallisce la gara del riscatto: molle, timido, a disagio davanti al proprio pubblico che dopo 60′ comincia a schiare, mentre il Besiktas faceva torello con gli azzurri!

Il Napoli ha 3 problemi irrisolti nonostante i 128 milioni spesi (male) da :
1. la difesa ne ha beccati altri 3, con uno scoore impressionate…11 partite (8 + 3 di Champions) 15 gol subiti (di cui 6 in ).
2. assenza di leadership, ruolo che non può ricoprire per scarso carattere e temperamento.
3. la giusta sostituzione di Higuain, con Gabbiadini unico attaccante di ruolo partito addirittura in panchina.

I VOTI.
Reina 4,5. Incolpevole sul primo gol di Adriano, sbaglia clamorosamente sul destro da lontano di Aboubakar e si ripete non uscendo sulla parabola lenta e prevedibile di Quaresma con cui Aboubakar segna il gol del 3-2 del Besiktas.

Maggio 5. Si perde completamente Adriano che taglia alle sue spalle per l’1-0. A quell’età non si può giocarese non sei un campione. Sopratutto ogni tanto.

Chiriches 5. A sorpresa Sarri lo mette al posto di Maksimovic punito per il secondo gol di Dzeko contro la Roma. Pesce fuor d’acqua, si perde Aboubakar, anche se in fuorigioco, nel 3-2.

Koulibaly 5. Gioca con la addosso, vive lo spettro Salah e il perde la pazienza anche con lui. Titubante con la palla tra i piedi.

Ghoulam 5,5. Bravo a spingere, fa in marcatura anche sull’ex calciatore Quaresma. Da un suo errore in marcatura nasce l’1-0.

Zielinski 6. Quantità, è il più dinamico dei mediani azzurri. Due volte prova a concludere col destro, ma Fabricio nega. (dall’82’ Allan s.v.).

Jorginho 4,5. In , sbaglia palloni su palloni, in impostazione. Assurdo l’assist che manda in gol Aboubakar, un altro errore rischiava di essere fatale. (dal 70’ Diawara 6: nalmente vede il campo e con qualche giocata strappa il consenso dei ).

5. Prima non convocato, poi titolare. Testato nel ruolo di vice-Jorginho, rispostato nel suo naturale, non è mai in partita e nel nale come sempre sce.

6. A tutto campo, oltre al solito sacricio s’inventa l’assist al bacio che Mertens trasforma in 1-1.

Mertens 6,5. Gioca centravanti di manovra, segna, si divora 3 occasioni in apertura. L’1-1 avalla la scelta di Sarri. Si procura anche due rigori, uno molto generoso. Quando torna esterno ha ancora forze per impensierire.

4. Doveva essere la sua partita, lo è stata. In negativo. schiato dal pubblico durante il gioco e dopo il rigore sbagliato, resta a piangere in panchina mentre i compagni rientrano negli spogliatoi. Lorenzo spreca l’occasione più importante della sua stagione con una prestazione inutile. Facendosi parare il rigore del 2-2 va in trance.
(dal 65’ Gabbiadini 6,5: un gol segnato su rigore e un gol annullato per fuorigioco con una rovesciata vendetta. Stavolta contro a Sarri per la panchina punitiva).

Allenatore Sarri 4. Sbaglia formazione per punire Maksimovic e Gabbiadini. Con Mertens gli va bene ma da prima punta limita il suo raggio d’azione. Per la prima volta cambia tanto inserendo Maggio, Chiriches, Diawarà, oltree il già rodato Zielinsky. La scelta di dare ducia a Jorginho in evidente difcoltà tecnica e sica, apre un dibattito sulla sua tenuta nel rapporto con il gruppo.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply