ULTIM'ORA

Napoli bocciato, 2-2: non vince, non parla. DeLa folle!

C_29_fotogallery_1008862__ImageGallery__imageGalleryItem_60_image

di Paolo Paoletti - Tra l’ che ha beccato 34 gol e il Napoli 33, speravo in un risultato con 1 gol! Il 2-2 toglie al Napoli l’ennesima occasione di accorciare sulla . All’ la speranza della zona .
Ridicolo che Benitez non si presenti alle viste del dopo partita, silenzio stampa ordinato dal folle De Laurentis!
E’ vero, c’è qualcuno che non è maturo per vincere lo scudetto: questo qualcuno è De Laurentis!!!
Il 2-2 è già stata una grande delusione, il silenzio stampa è ridicolo. Anche perchè il cine-presidente ha dimostrato che i contratti non si rispettano!
Sciogliamo subito i dubbi: non è in fuorigioco sul gol di Palacio, perchè è caduto su Andujar e sullo slancio della caduta va oltre il penultimo giocatore azzurro. Rialzandosi non da fastidio a Kolubaly che non riesce ad cettare.
Il rigore assegnato per il fallo di Henrique su Palacio è stupido e inutile: Palacio appena toccano cade/ si fa cadere, ma il rigore c’è per stupidità di Henrique!
La spiegazione consente di concludere che il Napoli ha morticato ancora i si, tanti accorsi al San Paolo. Impossibile pareggiare una partita già vinta, impossibile farsi mettere nel sacco dal 2 mosse di Mancini (Santon spostato a sinistra, Hernanes per Brozovic…cambio di modulo con 4-2-3-1), impossibile smettere di giocare quando bisogna gestire una gara.
In 20′ il Napoli ha rovinato 70′ minuti di grande apllicazione, entusiasmo, istinto: ecco il punto, Benitez non ha insegnato a questi ragazzi come si legge una partita. La squadra non è in grado di difendere, di soffrire, di distruggere il gioco avversario.
Non può esserlo con questi preti, nè con Benitez.
Kolubaly ancora una volta non è maturo per gare di alto livello; quando l’ ha attaccato, il Napoli ha subito è basta. Senza opporre ne carattere, tantomeno personalità.
Non è colpa di schemi o modulazione degli stessi: i giocatori difensivi azzurri sono scarsi. Punto.
Così come Higuain e Mertens sono stati travolgenti, perno ha fatto bene…perchè come ha ammesso Mancini quando si vuole giocare e giocare, si lascia sempre qualcosa all’avversario. E gli spazi lasciati dall’ sono stati una manna.

Nel primo posticipo della 26a giornata di Serie A, emozionante pareggio 2-2 tra Napoli e . Al San Paolo tutti i gol nella ripresa: apre al 6′ (zuccata vincente) e raddoppia Higuain, con un destro a giro al 18′. Mancini mette Hernanes e cambia modulo, passando al 4-2-3-1. Palacio accorcia dopo una mischia (27′) e si procura il rigore al 41′ che Icardi trasforma con un delizioso cucchiaio. Il pareggio serve poco a entrambe le squadre.

.
Higuain 7. Mezzo punto in meno per il gol che si divora nel primo tempo, ma è una spina nel anco e il gol del 2-0 vale da solo il prezzo del biglietto.
Inler 7. L’infortunio di Gargano lo rilancia e lo svizzero non delude. Per lunghi tratti è padrone del centrocampo.
7. Riscatta l’opaca prestazione di Torino con una prova di grande sostanza, impreziosita dal gol che ha sbloccato la gara.

Santon 6,5. A disagio a destra nel primo tempo, il Mancio lo sposta di fascia e nella ripresa si scatena. Dai suoi piedi tutte le occasioni migliori.
Palacio 6,5. Ha il merito di segnare il gol che riapre la gara e si procura il rigore che regala il pareggio.
Juan Jesus 4,5. gli sventola il giallo dopo 30″ e lo condiziona. Sempre insicuro, si fa annichilire da Higuain che segna il 2-0.
Ranocchia 3. Voto che non lascia spazio a !

TABELLINO. NAPOLI- 2-2
Napoli (4-2-3-1): Andujar 6; Henrique 5, Koulibaly 6, Albiol 6, Strinic 5,5; David Lopez 5,5, Inler 7; Callejon 5,5 (43′ st Mesto sv), 7 (35′ st Gabbiadini sv), Mertens 6 (28′ st De Guzman 5,5); Higuain 7. A disp.: Rafael, Colombo, Britos, Zuniga, Ghoulam, , Zapata. All.: Benitez 6
(4-3-1-2): Handanovic 6,5; Santon 6,5, Ranocchia 6, Juan Jesus 4,5 (39′ st Puscas sv), D’Ambrosio 5; 6, Medel 6, Brozovic 5 (19′ st Hernanes 6); Shaqiri 6; Palacio 6,5, Icardi 6,5. A disp.: Carrizo, Andreolli, Campagnaro, Kuzmanovic, Obi, Dodò, Vidic, Felipe, Kovacic, Podolski. All.: Mancini 6,5

Arbitro:
Marcatori: 6′ st (N), 18′ st Higuain (N), 27′ st Palacio (I), 42′ st rig. Icardi (I)

Ammoniti: Juan Jesus, Brozovic, (I), Mertens, Henrique (N)
Espulsi: al 41′ st Henrique per doppia ammonizione