ULTIM'ORA

Napoli: accademia, contestazioni, flop Pavoletti!

SSC Napoli vs Football Club Crotone

di Paolo Paoletti – Il Napoli corre verso la , appena persa, battendo 3-0 il Crotone al San Paolo.
Doppietta di Insigne che arriva in doppia cifra (10).
Per andare in vantaggio, però, è servito un calcio di rigore, contestato, al 32′.
Raddoppio ancora dal dischetto – fuorigioco di che poi va giù (si butta?) – stavolta izzato dal al 66′, poi Insigne chiude.

Calabresi rabbiosi per l’arbitraggio di Mariani: niente rosso per Rog al 52′; Nicola, allenatore dei rossoblù, espulso.

Sarri sale a 60 punti, 1 in meno dello scorso anno. Il Napoli ha segnanto 65 , 7 in più dello scorso anno. Ma la capolista resta a +10 già a 10 giornate dalla fine.

Il rigore del vantaggio e ancor più il secondo s’aggiunge alla serie di episodi arbitrali molto dubbi che accompagnano questo campionato.
Il Crotone esce dal San Paolo convinto che Mariani abbia inciso fortemente sul risultato, nonostante il 3-0.

Perché il Napoli ha vinto con merito, ma con 1 rigore dubbio, il secondo viziato da fuorigioco, un rosso – per doppio giallo – negato a Rog.

Sarri ha mandato in campo 5 cambi rispetto al Madrid. E entra al 61′ al posto di Pavoletti, ancora bocciato. L’ Genoa resta macchinoso e fuori dal gioco sopratutto in area di rigore. Dopo un suo errore, ad inizio secondo tempo, Sarri ha invitato a scaldarsi.
Ingresso e su rigore… il 19° in 16 gare da centravanti!

Ciliegina di Insigne, in un’azione classica del Napoli: imbucata di Jorginho, giocata da rete davanti a Cordaz. Grazie anche alla difesa crotonese che cerca un assurdo fuorigioco.

Tre a zero, qualche amnesia difensiva, l’occasione sprecata da Pavoletti e tanto gioco, anzi accademia che Sarri condanna.
La rincorsa al secondo posto è partita, la Roma sembra sulle gambe.
Basta attendere.

DECISIVI.
Insigne 7. Prestazione di livello. Iniziative, rigore procurato e segnato, il 3-0 che chiude.
6,5. Porta elettricità. Segna il rigore del 2-0, gioca a doppia velocità.
Pavoletti 5.Spreca un’altra occasione, diventando un problema. Si applica, appoggia anche bene di sponda, ma in zona non c’è.

Cordaz 6,5. Solo contro tutti. Para tutto quello che può, anche con un paio di prodezze.
Dussene 5. Affonda nelle verticalizzazioni azzurre.
Falcinelli 6. Lotta in coppia con Trotta. Nelle poche palle giocabili, Reina dice no.

TABELLINO. NAPOLI-CROTONE 3-0
Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6, Chiriches 5,5, Koulibaly 6, Strinic 6,5; Rog 5 (9′ st Zielinski 6), Jorginho 6,5, 6,5; 6, Pavoletti 5 (16′ st 6,5), Insigne 7 (27′ st Giaccherini 6).
A disposizione: Sepe, Rel, Maggio, Albiol, Maksimovic, Ghoulam, Allan, Diawara, Milik.
Allenatore: Sarri 6.

Crotone (4-4-2): Cordaz 6,5; Sampirisi 5,5, Dussene 5 (43′ st Cuomo sv), 5,5, Martella 6; Rohden 5,5, Capezzi 5,5, Crisetig 5,5 (26′ st Barberis 5,5), Stoian 6; Falcinelli 6, Trotta 6 (33′ st Acosty sv).
A disposizione: Festa, Viscovo, Suljic, Mesbah, Borello, Tonev, Simy, Kotnik, Nalini.
Allenatore: Nicola 5.

Arbitro: Mariani

Marcatori: 32′ Insigne su rig., 21′ st su rig., 25′ st Insigne
Ammoniti: Rog (N), Martella (C), Crisetig (C), (C)

Note: espulso il tecnico del Crotone Nicola al 10′ st per proteste.