ULTIM'ORA

Napoli indecente: 0-0 senza nerbo e amor proprio!

Soccer: Serie A; Fiorentina- Bologna

di Paolo Paoletti - “Serviva un episodio per sbloccarla e non è arrivato. La squadra è viva – osserva Sarri – ma dovevamo fare meglio. Il Carpi ha fatto grandissima intensità davanti l’area”. Tecnico soddisfatto? Sarri dice bugie… “Doiamo isolarci dall’euforia dell’ambiente e non doiamo farci influenzare dalla piazza. Non ho visto particolari esaltazioni dopo i 5-0 e penso di non vedere facce disperate domani”.

Valdifiori balbettante: “L’ho visto più lento di idee di quanto sia solitamente. La partita richiedeva grande velocità di pensiero, ma dovevo anche far rie Jorginho. Mirko deve crescere perché mi ha abituato ad altre prestazioni”.

“Servono giocatori che puntino il difensore più che ragazzi come che giocano in profondità. José ci sarà utile in – ha continuato il tecnico del . Sabato decisiva con la Juventus? Credo proprio di no”.Pantano a Modena, ma gli idranti del Braglia non c’entrano! Il di Sarri si ferma. Le due ‘manite’ avevano illuso, azzurri bloccati 0-0 dalla matricola Carpi. Mai vista una squadra di A così scarsa. Neanche la Pistoiese di Silvinho…
Portieri mai impegnati, qualche spunto solo nel finale: Gaiadini si divora il gol vittoria all’88′ mentre un minuto dopo è annullata giustamente la rete di .
Per gli emiliani è il primo punto interno. E poteva andare addirittura meglio se Zaccardo sull’ultima palla avesse inquadrato la porta di Reina!

Più che il pareggio in sé è il modo indecente con cui è maturato lo 0-0. Demerito del , solo del . Il Carpi di Castori non esiste ma è riuscito a mantenere lo 0-0, un passettino in classifica.

Al manca lucidità e brillantezza, sopratutto la determinazione. E’ una squadra con le solite pecche di mentalità che i giocatori accusano svagati e insulsi.
L’acciaccato ha giocato al rallentatore, Valdifiori è un pesce fuor d’acqua, Higuain ha giocato poche palle e si è spento. Chio reagisce così non è un campione.
Tredici conclusioni, solo due verso Benussi prima e Brkic poi, nemmeno pericolose.

I VOTI.
Matos 6,5 – E’ il collante tra la fase difensiva e quella offensiva e con le sue sgroppate di qualità fa respirare la squadra. Punta la difesa azzurra e in un paio di occasioni si rende pericoloso.
Romagnoli 6,5 – Impeccabile al centro della difesa contro un osso duro come il Pipita. Non gli lascia spazio concedendo all’argentino solo un tentativo di eurogol da fuoriclasse.

4,5. Ci prova, non riesce, si innervosisce. E la faccia oscura della sua medaglia.
Valdifiori 4. Gioca a sorpresa, non ritrova le geometrie che l’hanno portato in . Non ingrana e va fuori meritatamente.
Higuain 5,5. Partita inutile, poche occasioni. Perde lucidità e grinta col passare dei minuti

TABELLINO. CARPI- 0-0
Carpi (3-5-1-1): Benussi 6 (28′ Brkic 6); Zaccardo 6,5, Romagnoli 6,5, Bubnijc 6,5; Letizia 6, Lollo 6,5, Fedele 6, Cofie 6, G. Silva 6; Matos 6,5 (44′ st Lasagna sv); Mbakogu 5,5 (23′ st Borriello 6). A disp.: Bubnjic, Wallace, Gino, Lazzari, Iniguez, Martinho, Pasciuti, Di Gaudio. All.: Castori 6,5
(4-3-3): Reina 6; Hysaj 5,5, Albiol 6, Koulibaly 6, Ghoulam 5,5; Allan 6, Valdifiori 5,5 (15′ st Jorginho 6), 5,5 (38′ st sv); 5 (23′ st Gaiadini 5,5), Higuain 5,5, Insigne 5,5. A disp.: Rel, Gabriel, Ghoulam, Henrique, Chiriches, Strinic, Chalobah, Lopez, El Kaddouri. All.: Sarri 5,5
Arbitro:
Ammoniti: Romagnoli, Zaccardo, Cofie (C); Valdifiori, , Koulibaly (N)