ULTIM'ORA

Moratti spinge: solo vincere! Messi fuori?

INTER REGINA DELLA A, ORA IL BARCA PER SOGNARE IN EUROPA

di Nina Madonna - L’ di Conte passa se batte il (Valverde ha annunciato ampio turnover), altrimenti deve fare lo stesso risultato del Dortmund, che difcilmente mancherà i tre punti con lo Slavia.
Conte teme l’emergenza a centrocampo ma potree giovarsi dell’assenza di Messi, 6 volte Pallone d’ ed e detto tutto!

- è sempre speciale, per la storia, per il prestigio e per la grande qualità delle due squadre. È sempre come una nale. Nessuno vuole fallire, ci sono molte aspettative da entrambe le parti e sono sicuro che vedremo un grande spettacolo a San Siro”: Massimo Moratti, racconta così a ‘’ la vigilia della sda decisiva domani sera per gli ottavi di .

“L’ deve scendere in campo con un solo obiettivo: vincere. Non pensare molto al risultato del Bo Dortmund – insiste Moratti – o alla perdita di tempo nei calcoli matematici, deve vincere. E per farlo i nerazzurri dovranno ripetere la grande prestazione che hanno fatto a ”.

San Siro sarà una bolgia nerazzurra. Il primo posto in classica ha dato entusiasmo a tutto l’ambiente e i tre punti sono un obiettivo per molti raggiungibile.

“Il giocherà per vincere ma mi do completamente di Conte -assicura Moratti- e della sua squadra. Mi piace molto questa , ha un ottimo allenatore e un’ottima squadra, ma è la mentalità che fa davvero la differenza. Oggi, grazie alla cultura del lav e al sacricio forniti da Conte, tutti i giocatori nerazzurri sono disposti a sacricarsi per conto della squadra. Lautaro Martinez e Romelu Lukaku stanno andando alla grande. Sono due grandi attaccanti, segnano e si cercano molto in campo”.

”Chi ti ama non ti schia, martedì una bolgia ista”: è l’appello della Curva Nord dell’ in uno striscione appeso nella notte sui cancelli di San Siro, fotogrto e pulicato sulla pagina Facebook degli ultras. Contro il , domani, in una partita da dentro o fuori, con uno che sorerà il tutto esaurito, servirà tutto l’appoggio dei nerazzurri per centrare la qualicazione. Antonio Conte, dopo il pareggio contro la Roma, si era detto deluso da alcuni schi sentiti durante la partita e aveva chiesto il supporto di tutti nei confronti di una squadra che è prima in classica a due punti dalla Juventus.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply