ULTIM'ORA

Montecarlo: Lewis rifiuta ordini e vince!

Monaco Formula One Grand Prix

di Sergio Trox - Lewis Hamilton, su , ha vinto il Gp di Monaco di F1, cogliendo il suo primo successo stagionale. Secondo posto per Daniel Ricciado (Red Bull), terzo per Sergio Perez (Force ). Quarta la di Sebastian , seguito da Fernando Alonso (McLaren). Sesto Nico Rosberg ().

Hamilton si gode la a Montecarlo e manda un messaggio forte e chiaro al compagno di squadra. “La battaglia è riaperta, ci sono ancora molte gare”.
Furioso col suo box invece Ricciardo, penalizzato da un cambio gomme so: “Mi han chiamato loro e poi non erano pronti. Perdere così fa male…”.
Perez felice per il podio: “Ho controllato ”.

Il successo a Monaco ha galvanizzato Hamilton, che ora può guardare la classifica con più ottimismo. “Che gara, devo ringraziare tutti i tifosi – ha detto il britannico -. Devo ringraziare anche la mia squadra che mi ha dato una grande machcian che mi ha portato fino alla fine. Mi sento un privilegiato a poter guidare questa vettura”. Poi sui tanti giri fatti con le gomme da bagnato: “Credo di non aver mai usato così tanto quelle gomme prima di oggi. Non era fa capire come la macchian poteva scivolare e quando cambiarle. L’ultimo giro prima di sostituirle hanno cominciato a degradarsi molto, ma fortunatamente hanno resistito”. Poi parole dolci per Ricciardo: “Congratuni a Daniel, è uno dei migliori piloti contro cui abbia mai corso. Oggi è stato veloce e mi ha sempre tenuto sotto pressione. Non vedo l’ora di battagliare ancora con lui. Deve sentirsi fiero di come ha guidato, anche se non sarà tanto contento per come sono andate le cose”.

Stato d’animo che il diretto essato non se la sente proprio di mostrare. “Non voglio commentare la gara di oggi – ha detto Ricciardo -. Grazie ai tifosi che sono venuti qui nonostante il tempo”. “Non ho idea di cosa sia successo – ha proseguito, puntando il dito contro il suo box -. Mi hanno chiamato loro per il cambio gomme e poi non erano pronti…”. “Avevamo la velocità per vincere sia sul bagnato che sull’asciutto, penso di essere stato veloce. Il secondo posto non mi dà giustizia. Perder così fa male”, ha concluso.

Infine la felicità di Perez, che ha chiuso al : “Sono motlo contento. Il team è stato poerfetto con la strategia. Voglio dedicare il podio al nostro box, che ha preso le decisioni giuste per tutta la gara”. “Ho controllato il passo – ha concluso – Ero veloce, ma era più veloce di me. Quindi ho dovuto controllare il passo e usare bene le gomme per tenere Seb dietro”.

Nero in volto sul podio Ricciardo che, ricevuta la coppa del secondo, l’ha subito poggiata a terra senza festeggiare. La gara si è decisa al 33/o giro quando l’no è rientrato al box per sostituire le gomme, ma per un improvviso cambio di strategia della Red Bull i nuovi pneumatici non erano pronti. La perdita di tempo gli è costato il sorpasso di Hamilton che non ha più mollato la prima piazza ed è andato a vincere, cogliendo il 44/o successo in carriera. Nella classifica del mondiale piloti, il leader resta Rosberg con 106 punti, ma Hamilton si avvicina a 82. Seguono Ricciardo a 66 e Raikkonen a 61, tallonato ora da con 60

GARA. Al 37/o giro del Gp di Monaco di F1 Lewis Hamilton è in testa alla gara con la , seguito vicinissimo dalla Red Bull di Ricciardo (ritardato ai box, dove le sue gomme non erano pronte per il cambio), dal messicano Perez (Force ), da () e Alonso (McLaren). Solo sesto Nico Rosberg (), leader del mondiale.

Incidente e conseguente ritiro per per Kimi Raikkonen al 12/o giro del Gp di Monaco. Il finlandese della ha urtato il guard-rail al Loews e l’ala anteriore si è incastrata sotto la gomma sinistra. Raikkonen è stato quindi costretto a parcheggiare la vettura nella via di fuga in uscita dal Tunnel e si è ritirato.

Il Gp di Monaco di Formula 1 è ufficialmente partito al termine del settimo giro, dopo l’uscita di pista della safety car che, a causa della pioggia battente, era stata posta in testa alla fila delle monoposto, guidata da Daniel Ricciardo con la Red Bull.

Una pioggia intensa si sta abbattendo sul Principato, a pochi minuti dalla partenza del Gp di Monaco, sesta prova del Mondiale di Formula 1, che si preannuncia ancora più complicato del solito. Gli organizzatori hanno deciso di far partire le vetture, tutte calzate con pnumatici wet, dietro la safety car. In pole position c’è la Red Bull di Daniel Ricciardo, accanto a lui in prima fila la di Nico Rosberg. Seconda fila per l’altra di Lewis Hamilton e la di Sebastian .