ULTIM'ORA

Mondiali, Fede fuori: flop a Doha, salva Polieri 200 del.

20141203_pell

di Serena Paoletti - Alle 11,28 Pellegrini twitta tutta la sua rabbia: Non ho parole..sono incazzata nera..non si può stare fuori da una finale così importante per non aver fatto le giuste valutazioni!!!
Non riesce a superare le eliminatorie la staffetta 4× femminile che chiude in 7’47″61 e si ferma a 1″40 dall’ottavo tempo dell’Ungheria.
Una eliminazione che non è andata giù a Pellegrini, non schierata nelle batterie puntando alla finale.
Decisiva la brutta frazione di Diletta Carli (1’59″21) non in linea con il personale di Chiara Masini Luccetti in prima frazione (1’55″93) e coi tempi di Alice Mizzau (1’56″38) e Stefania Pirozzi (1’56″09).

Sono iniziati malissimo, a Doha in , i Mondiali di nuoto in vasca corta.
La staffetta maschile 4×100 stile libero (Dotto, Leonardi, Belotti, Orsi) conquista l’ingresso in finale con il migliore tempo e un Marco Orsi in versione trascinatore nell’ultima frazione in 46” (dietro solo al 45”53 del brasiliano Cielo). Nel pomeriggio gli azzurri dovranno difendere l’argento conquistato 2 anni fa. Fuori dalla finale invece le ragazze della 4x200sl (Masini-Luccetti, Mizzau, Carli, Pirozzi). Grande delusione per le azzurre che in vasca lunga ad avevano conquista l’ agli Europei di .

Bella soddisfazione per Alessia Polieri, la 20enne bolognese della ImolaNuoto, che si allena a Verona, ottiene il pass per la finale di oggi pomeriggio nei 200 delfino con l’ottavo tempo delle batterie (2’05″68).

E’ tornato a riassaporare una manifestazione Fabio Scozzoli dopo la rottura del crociato di un anno fa. Il ranista con il decimo tempo centra la semifinale nei 100 rana di cui è campione del Mondo in carica (primo storico in vasca corta per l’Italia conquistato due anni fa a Istanbul).

E’ in semifinale anche Arianna Barbieri (58”26) nei 100 dorso dominati in mattinata dalla imprendibile ungherese Katinka Hosszu, stanakovista alla caccia di più record del Mondo. Nei 200 sl fuori dalla finale per soli 4 centesimi Filippo Magnini, primo degli esclusi con il nono tempo (1’43”01). Undicesimo l’altro azzurro Andrea Mitchell D’Arrigo. Entra con l’ultimo crono utile, l’ottavo, l’americano Ryan Lochte (1’42”97) campione del mondo in carica.

Non passano il turno delle qualificazioni gli altri azzurri. Matteo in difficoltà nella vasca da 25metri nei 100 delfino, il suo 51’73” lo re lontano al 25esimo posto fuori dalla semifinale. Eliminata anche la sua compagna di allenamento nella piscina di Busto Arsizio, Arianna Castiglioni. Nei 50 rana femminile solo 33° tempo in batteria per la 18enne rivene degli Europei in vasca corta a con il bronzo ne 100 rana.

Debutto per il coetaneo Simone Sabbioni, eletto miglior giovane europeo del 2014 dalla FIN . Il riminese nei 100 dorso ottiene il 18° tempo (51”56) precedendo Niccolò Mornacchi (51”65) nella sessione mattutina dominata dall’americano Matt Grevers (50”19) olimpico a Londra 2012. Nei 200 delfino eliminata Stefania Pirozzi, 11esima nella stessa gara che ha visto l’altra azzurra Alessia Polieri centrare la finale.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply