ULTIM'ORA

Josè, i crack on-line: Messi? Sconosciuto…

url-2

di Paolo Paoletti – Questa si è buona! Devo ammettere di essere stato battuto sul tempo e mi fa piacere che l’abbia fatto il vecchio Josè.
Minguella l’ho conosciuto a trent’anni fa, con Ricardo Fujca, nei giorni della trattativa di al : hall del Princesa Sofia, sagoma alla Sancho Panza, cinghia sotto l’addome, ciuffo al vento e baffoni. Ostentava Rolex d’oro, ‘cecio’ all’anulare, pensiero veloce e lingua docile, incisiva…mai banale! Difficile da dimenticare, anche se invecchiato.

Josè da allora ha colpito nel segno molte altre volte: rio, Rivaldo, Guardiola e Messi. Adesso Josep Maria Minguella cerca nuovi talenti. Come vogliono i tempi sul sito Fieldoo.com.
Tutti gli aspiranti che si iscriveranno entro il 1 Novembre faranno un provino sognando una sistemazione in Spagna, Liga e Segunda Division. Dove Minguella è servito e riverito.

Fieldoo, la rete di on-line per giocatori e agenti, è un mio pallino da qualche anno. Da quando ebbi a che fare con Mino Raiola e l’occasione persa dal di prendere Berckamp.
Minguella sta utilizzando la rete per offrire agli oltre 70.000 utenti le orme di Lionel Messi e di altri grandi che hanno fatto storia.

La nuova sfida che Josè ha ben valutato nei pro e nei contro: tanto scouting con tempi rapidi a basso costo, tanto odio del mondo di agenti e procuratori che tutto vuole tranne che liberalizzare le opportunità dei talenti, semplificando i trasferimenti.

Minguella svela che nessuno al Barça aveva visto Messi prima del suo arrivo in Spagna: “…dopo aver visto alcune videocassette di sue partite decisi di farlo venire, insieme alla famiglia, a ”.

I giocatori selezionati da Minguella arrivano da tutto il mondo. Già 3.000 i candidati, iscrizioni aperte fino al 1 novembre, selezioni aperte a pochi. I provini si svolgeranno tra il 15 e il 30 dicembre, i fortunati firmeranno un contratto proprio con l’ agenzia Minguella, che spiega: “E’ un modo per scoprire nuove stelle, sperando che molti di loro firmeranno un contratto. Un’esperienza indimenticabile per tutti i calciatori che parteciperanno al Challenge”.