ULTIM'ORA

Milan, verità il 20 aprile: futuro dagli Emirati!

serie-a-david-han-li-e-yonghong-li-all-arrivo-al-milan-su-li-c-e-un-inchiesta-del-nyt-maxw-654

di Nina Madonna – Ecco perchè pochi giorni fa ha ripetuto che fosse per lui Donnarumma dovrebbe lasciare il Milan. Reina non c’entra, anzi l’accordo con il portiere spagnolo a parametro zero, avvalora il retroscena: Il Milan è in vendita, il pacchetto di maggioranza andrà a chi pagherà il debito di oltre 300 milioni con il Fondo Usa Elliot dove Li trovò i soldi per liquidare Berlusconi!

Il sembra passare dallo sponsor Emirates e gli Emirati Arabi. Lo raccontano anche Gazzetta dello e Repubblica, svelando il retroscena…
Saeed Al-Falasi, membro di una famiglia nobile degli Emirati Arabi, proprieio del gruppo national Triangle e attivo in differenti settori, dal commercio all’edilizia e al brokeraggi ha fatto una offerta per il Milan.

La vicenda è e non trapelano dettagli sui termini economici dell’offerta.
Non si sa quanto l’emiro avrebbe messo sul piatto anche se certamente l’ammone dovrebbe coprire il debito di Yonghong Lì con il fondo Elliot.

Al-Falasi, ma non solo. Repubblica, infatti, spiega che il Milan essa molto diversi investitori esteri ed in particolare un altro fondo Usa e Alisher Usmanov, miliardario di origine uzbeka già socio di minoranza dell’ – ancora Emirates in mezzo – a capo di una cordata russa.

Al Milan silenzio assoluto. Le certezze perciò restano che il Milan deve rinanziare il debito con Elliot (303 milioni di euro più essi, entro ottobre), e da tempo la Banca d’affari Merril Lynch ha ricevuto mandato per trovare soldi ed eventuali soci.
Il pmo 20 aprile, infatti, è atteso in per discutere il Settlement Agreement.

In quella occasione l’ad milanista potrebbe svelare un nuovo investitore/socio/proprieio.
E quindi la soluzione di ogni problema potrebbe essere più vicina di quanto s’immagini.
Il Milan continua ad essere attraente ed il suo passerà inevitabilmente tra lo sponsor Emirates e gli Emirati.