ULTIM'ORA

“Milan fatto male”… Silvio boccia Galliani!

galliani

di Nina Madonna - Nell’inferno , Berlus salva solo se stesso: “ costruito male, tanti soldi sprecati per giocatori scarsi!”
Parole al veleno: bocciato Balotelli, distrutto Galliani.
Dopo il silenzio, sfiorato l’infarto per il 2-4 di -Parma, Silvio da una sola certezza: la conferma di … “Non è in discussione, allenerà il anche l’anno pmo”.

Il pranzo del lunedi da sempre dedicato alla famiglia, Silvio l’ha passata da povero Diavolo. Bastonato, disorientato, inerme…
Ecco la cronaca di una giornata particolare.

ORE 15.15 ALL’ESTERO SBEFFEGGIANO IL
Il momento del fa molto rumore all’estero. A’ Bola (gallo) scrive: “Risultato pesante, ennesima sconfitta”. Marca.com (Spagna) aggiunge: “Il sta vivendo un incubo”. Bleacherreport.com (Usa) osserva: “Uno dei problemi del è Balotelli. Grandi doti, ma la rottura con l’ambiente è totale, soprattutto verso i tifosi”.

ORE 14.27 BERLUS: “ SQUADRA COSTRUITA MALE”
”Il è una squadra costruita male”. Lo ha sottolineato Silvio Berlus in alcuni colloqui privati ieri. Secondo chi ha parlato con lui, Berlus si è detto amareggiato, perché le risorse che lui investe sono spese male per giocatori non all’altezza del . Berlus avrebbe poi detto di non capacitarsi del fatto che in Italia solo la Juventus spenda più del in monte ingaggi, e di come in League i rossoneri siano stati eliminati nettamente da un club, l’Atletico Madrid, con un monte ingaggi che corrisponde a quasi meta’ di quello rossonero.

ORE 13.55 “ NON SI DISCUTE”
Ed eccole le parole di Silvio Berlus dettate all’Ansa: “ non è in discussione e sarà l’allenatore del anche la pma stagione”. Più chiaro di così. Per Berlus le responsabilità della situazione non possono essere addebitate a un allenatore che è al lavoro solo da un paio di mesi. Sconfortato dal 2-4 incassato ieri dalla sua squadra in casa, Berlus avrebbe notato con amarezza che sconfitte umilianti quest’anno sono arrivate sia con Allegri sia con .

ORE 13.20 AD ARCORE STRATEGIA STADIO
Il progetto-stadio nell’area Expo, ecco uno dei temi in discussione nel corso del pranzo di Arcore tra Silvio Berlus e la sua famiglia, come rivela -News. Il progetto di intenti, che Berlus ha firmato la scorsa settimana, è uno dei punti fermi del futuro del club rossonero. Ovvio che si sia parlato anche di quello che è accaduto prima, durante e dopo -Parma. Ma non esistono soluzioni diverse da quelle trovate a gennaio con l’arrivo di . Probabile che nel tardo pomeriggio Silvio Berlus parli della situazione rossonera.

ORE 12:50 PRIMAVERA, RINVIATO
C’entra poco con la crisi del di in corso, ma è comunque una notizia del pianeta-, quello giovanile di Pippo Inzaghi, l’altra faccia del tecnico che piace in casa rossonera. Il del campionato Primavera è stato spostato dal 23 marzo al 16 aprile. Non c’entra niente con la malelingue che vorrebbero Pippo in corsa per la suc di Clarence. , va ribadito, non è in discussione.

ORE 12:15 I DUE RECORD DI ABBIATI
In attesa di sviluppi a proposito del vertice in società, un primato che va ascritto a Christian Abbiati, espulso dopo 5′ di -Parma. Nella storia del , è l’espulsione più veloce. Di contro, Abbiati ha subìto il secondo “rosso” in carriera, dopo ben 316 gare. L’altro quando giocava nel Torino il 13 gennaio 2007.

ORE 11:35 “BALOTELLI FACCIA L’UOMO”
Le parole di Giancarlo Capelli, storico capo dei tifosi, su Balo: “Domenica dopo la partita abbiamo incontrato Mario: era frastornato e mortificato. Non gli diciamo solo una cosa: è un uomo e dimostri di esserlo”.

ORE 11:20 EL SHAARAWY, ULTIMO CONSULTO
Per Stephan El Shaarawy oggi in Olanda potrebbe essere l’ultimo consulto, per avere il via libera e riprendere la preparazione atletica in vista del ritorno in campo, la pma stagione. Dopo la visita del prof. Van Dijk, nel pomeriggio, ne sapremo di più.

ORE 11:10 SQUADRA OGGI A RIPOSO
Lunedì di riposo per la squadra. Il si raduna domani alle 15 a ello, per preparare la doppia, complessa, trasferta a Roma (contro la Lazio) domenica e mercoledì a Firenze. Dopo la partita con la Lazio, il resterà a Roma due giorni in attesa della gara contro la squadra di .

ORE 10:55 SACCHI SU GALLIANI A BALOTELLI
Arrigo Sacchi, a Radio Rai: “Non è giusto stare Galliani: è un grande dirigente. ? Quando si subentra, lo dico per esperienza diretta, è molto, molto difficile. Balotelli? No saprei se tenerlo o no. E’ un talento, ma va inserito in un gioco che si adatti alle sue caratteristiche. E’ poco mobile”.

ORE 10:45 LA CENA DI SABATO SERA
Indiscrezione della vigilia di -Parma: Silvio Berlus sabato sera ha incontrato Adriano Galliani a cena, ad Arcore. L’incontro a seguito della annunciata stazione (poi avvenuta) nei confronti dell’ad rossonero, da tempo nel mirino dei tifosi. Berlus aveva voluto così rincuorare Galliani.

ORE 10:20 IL MESSAGGIO DI FRANCO BARESI
Franco Baresi, inneggiato dalla Curva Sud con un inequivocabile striscione, è intervenuto su Twitter per ribadire il suo sostegno alla squadra rossonera: “Sempre con e a sostegno della squadra, con il cuore”.

ORE 10:10 IL CASO BALOTELLI E’ UN TORMENTO
C’è da risolvere la questione Balotelli, preso di mira dai tifosi, che lo hanno fischiato e insultato. Lo stesso continua a difendere SuperMario, sempre più un caso. Basterà? Ora parola a Berlus. Sul fronte-mercato per Balo inutile fare congetture: perlomeno non in questo momento.

ORE 9:45 NON E’ IN DISCUSSIONE
La posizione di non sembra essere a rischio: Berlus è ovviamente deluso dai pessimi risultati ma è stato lo stesso numero uno rossonero a volere fortemente l’olandese alla guida della squadra. E il contratto fino al 2016 dimostra la fiducia nel suo progetto. Questo nonostante le quattro sconfitte consecutive tra campionato e Coppa (eguagliato il record negativo della storia del club), che poi sono sette in 12 gare.

ORE 9:30 OGGI IL PRANZO AD ARCORE
Ieri sera, Silvio Berlus ha avuto un contatto telefonico con Galliani e con la figlia, che lo hanno informato sull’accaduto. Ma è rimasto in silenzio. Si farà sentire oggi con , con cui avrà un faccia a faccia, ad Arcore, nel consueto pranzo di famiglia di ogni lunedì.