ULTIM'ORA

Micidiale Kitzbuehel: trionfa Fill sulla Streif, crociato per Razzoli.

Sci: cdm; slalom Wengen, Razzoli secondo dopo prima manche

Kitzbuehel addio. Lo slalom speciale ha chiuso una micidiale tre giorni di gare nel tempio dello sci e segnata dalla tica discesa di sabato sulla mitica Streif in cui, tra un infortunio e l’altro, l’ ha comunque incassato la strepitosa di Peter ll. Gloria all’ invece non ne è venuta dallo slalom di oggi che pure aveva creato grandi aspettative.

La gara è stata infatti vinta dal solito norvegese Henrik Kristoffersen in 1.43.96 davanti all’austriaco Marcel Hirscher in 1.43.99 ed al tedesco Fritz Dopfer in 1.44.41. Il norvegese, 21 anni, ma vittorie e strapazza ormai rearmente Hirscher: per lui oggi, anche se per soli tre centesimi di vantaggio, il quinto successo stagionale, il nono in carriera.

Neanche a Cortina, del resto,in questa domenica sono arrivati podi per l’. Secondo copione, Lindsey Vonn ha vinto anche il SuperG (75/a in carriera) in 1.26.55 davanti a Tina Weirather del Liechtenstein in 1.27.24 ed alla tedesca Viktoria Rebensburg in 1.27.10. E Lindsey, nonostante i successi, ha confessato pure di sentirsi sola senza un compagno, consolata soltanto dalla cagnetta Lucy. Miglior na e nono posto in questo SuperG per Brignone che è però gigantista. Più indietro le altre e questo vuol dire che le velociste azzurre sono rimaste dunque un po’ alla nestra.

Lo speciale di Kitzbuehel è stata invece una gara subito sfortunata perché segnata già nella prima manche da un a Giuliano Razzoli con sospetta rottura del mento crociato del ginocchio sinistro.

Anche l’, dunque, ha pagato pedaggio a Kitzbuehel dopo la Norvegia con Aksel Svindal per non dire dell’ Austria che ha una squadra ta. Il miglior no – su una pista gelatissima, piena di dossi, cambi di pendenza e direzione, micidiali trappole per tutti gli atleti – e’ stato Patrick Thaler, ottimo 5/0 in 1.45.21. A lui – il veterano del circo bianco con quasi 38 anni – la pista piace e non è un caso se due dei tre podi in carriera li ha conquistati qui.
Poi ci sono Manfred Moelgg 10/0 in 1.45.77 e Stefano Gross 13/oin 1.46.16, vittime di una prima manche con troppi errori. La coppa uomini resta ora in Austria, a Schladming : martedì sera c’è The ht Race, lo spettacolare slalom notturno ai piedi dellaPlanai. Le ragazze passano invece in Slovenia, a Maribor: sabato gigante e domenica slalom speciale.