ULTIM'ORA

Messi salva tutti. Sabella agli ottavi, l’Iran piange al 91′.

void(0)

di Oscar Piovesan - AL 91′ strepitoso di Messi che salva l’Argentina da una figuraccia.
Leo è stato più forte di Allah! E con la benedizione di in tribuna abbracciato a Giannina, ex moglie di Aguero, porta la Seleccion agli ottavi di finale.
Il precedente rilancia il tormentone: sono 20 anni dall’ultimo di in a Usa ’94, contro la , sinistro a giro giusto al sette.
Chi è il più forte: o Leo? Risposta inutile a una domanda inutile.

Meglio chiedersi: può una squadra zeppa di , rese al palo costretta allo 0-0 dall’Iran?
Gli iraniani sono un fenomeno del dei : nessuno ha voluto giocare in amichevole andando in Iran. Non avevano i soldi per una tournèe fuori dal Paese. Non regalano magliette, non hanno premi…il rimborso non può essere considerato tale.
L’Iran è l’emblema del vero : passione, sacrificio, talento. Sì anche talento, perchè non si costruiscono 4 palle contro l’Argentina se…

Al termine del primo tempo Argentina-Iran erano 0-0. Lo sono rimasti fino al 90′. Sfiorando il vantaggio almeno 2 volte. Sono diventato eroi di Persia, Romero non li dimenticherà facilmente.

Il Mineirão di Belo Horizonte è stato teatro di un di senso: la Selección va agli ottavi, l’Iran dovesse tornare a casa lo farà con onore.
Molto dipenderà da Nigeria-Bosnia. Per proprietà transitiva se la Bosnia ha perso con l’Argentina, seppur una brutta Argentina, e Iran ha bloccato i gauchos fino al recupero, alla terza Bosnia-Iran si può fare.

Riflettori puntati su Leo Messi. Dopo esser tornato al contro i bosniaci, il 10 si è ripetuto con l’Iran. Stessa gara abulica, stesso decisivo. Stavolta in extremis. Leo salva se stesso e Sabella dopo averlo attaccato: tutta l’Argentina gli è contro, boccia il modulo troppo difensivo, non accetta la difesa a 5.

Il Cittì ha calmato le acque schierando Aguero e con Messi: “Le frasi di Leo non mi hanno dato fastidio, ha detto mille volte che vuole il 4-3-3 e lo ridetto con grande rispetto”.

Queiroz, Ct dell’Iran, dopo Costa Rica, ha ricordato: “a Recife è stato dimostrato che nessuna partita è persa in partenza e non sempre i più forti dettano legge”.
E’ stata la prima volta al tra Argentina e Iran. Unico precedente, l’amichevole di marzo 1977 a Madrid. Finì 1-1.
Sarebbe stato il risultato più giusto anche oggi.