ULTIM'ORA

Messi ‘fugge’ dal ritiro: dal sogno all’incubo!

145747384-2ca31bba-7960-46fb-b992-5b67a0ee3e1a

di Oscar Piovesan – Il giorno dopo l’einazione contro la agli ottavi del Mondiale, Leo ha lasciato da solo il ritiro dell’ a Bronnitsy, in Russia. Dopo il ko per 4-3 subito a Kazan, la Pulce era tornata con il resto del gruppo nella sede del ritiro ma poi ha preferito andarsene da solo, come del resto hanno fatto anche i compagni Caballero, Ansaldi, Rojo, Banega, Mascherano, , Mercado, Salvio, Otamendi e Aguero.

Domenica ha dunque lasciato la Russia con un giorno d’anticipo rispetto alla squadra, visto che il charter della delegazione partirà in direzione Buenos Aires nella notte tra lunedì e martedì. Una scelta confermata dal capo della comunicazione dell’Albiceleste, che ha spiegato come i calciatori che giocano in abbiano deciso di partire da soli “prendendo in considerazione le distanze” che li separano dalle loro rispettive destinazioni. Questa la giustificazione ufficiale, ma in realtà si tratta di un ulteriore episodio che – come visto in campo – conferma la sensazione di un gruppo molto poco unito.

“Dal sogno all’incubo”. Così titola il quotidiano argentino versione on line dopo l’einazione dell’Albiceleste dal Mondiale di Russia per mano della , trascinata da Mbappé. E sulla stampa e non solo è il volto della disfatta. “La rimanda a casa l’ con una concettuale”, titola il ‘Clarin’. “La ha provato rimanere in partita fino alla fine, ma la era gia’ stata scritta”, aggiunge il quotidiano sudamericano. Sul banco degli imputati Sampaoli (“Il falso nueve suo ultimo peccato”) e con il Clarin che parla di “altra disfatta del migliore del Mondo” e di un Mondiale “in cui non c’era”. Impietoso il titolo de ‘La Nacion’: “L’ perde contro la e viene einata nel suo peggior Mondiale dal 2002″. Lo stesso quotidiano argentino, ripercorrendo le ultime delusioni dell’Albiceleste ai , parla di “25 anni di frustrazioni”.