ULTIM'ORA

Spreco Mertens: 4 panchine su 5 e il Napoli segna poco!

milik-mertens_1y22efiwh7xa616ok3gxp3eaw1

di Paolo Paoletti - Adesso è un caso: qualcosa proprio non va nel e con Mertens appare evidente. Titolare una volta sola nelle prime 5 gare ufficiali: perchè non è stato ceduto al per 25 milioni?
Ha segnato 1 nella rimonta al , orfano di Sarri, è tornato ad essere l’uomo dei 20′ finali.
Ancelotti non lo vede centravanti, seppur atipico, ma le reti garantite da Dries che le segna?
Anche a Belgrado è rimasto a marcire in panchina nonostante l’evidente problema sotto porta. Perchè?
Per Ancelotti ad oggi, Mertens è alternativa a Milik e, come nelle prime stagioni di e Sarri, considerato arma preziosa a match in corso per rompere la partita.

Eppure in 5 partite ufficiali, il ha segnato ‘appena’ 6 e Dries 1 solo!

IN BILICO? Certamente Mertens non è in forma, se mondiali, ma alla lunga il campo potrebbe lasciare spazio alla scrivania.
Il futuro di Mertens a e l’eventuale di contratto è un rebus.
Dries è in scadenza a giugno 2020, ingaggio da 4 milioni netti che pesa… vederlo in panchina fa venire l’orticaria a De Laurentis, tanto che l’idea di prolungare spalmando lo stipendio su più stagioni prende corpo.
Come cancellare la clausola da 30 milioni che solo per il mercato estero e le tentazioni .

DUBBI. Se Ancelotti continuasse a puntare su attaccante, sempre più seconda punta, in un 4-4-2, che da equio ma penalizza proprio Mertens, il caso sfocierebbe nella richiesta di cessione.
A 31 anni, è lecito chiedersi quale futuro: lottare senza garanzie di essere un cardine come con Sarri, o cercare di nuovi stimoli altrove?

Oggi 19 settembre anche San Gennaro se lo è chiesto!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply