ULTIM'ORA

Merkel, irresponsabile non salvare Grecia. Banche restano chiuse.

European Heads of state and government summit in Brussels

Lunedì mattina le banche greche non riapriranno come preannunciato dal ministero delle nanze. Lo rendono noto i media locali citando un annuncio dello stesso dicastero diffuso ad Atene poco fa secondo cui riapriranno solo le succursali che offrono servizi ai pensionati privi di carte di credito o bant

Il Bundestag tedesco ha approvato ad ampia maggioranza l’avvio dei negoziati con Atene per un terzo pacchetto di aiuti. Hanno votato a favore 439 deputati. Contrari 119. Quaranta gli astenuti. La Merkel sottolinea la necessità di dare un’altra possibilità alla . Dal canto suo il n.1 di Fmi Lagarde insiste sull’urgenza di alleggerire il debito. Intanto è arrivato il sì dall’Ue al prestito ponte da 7 miliardi per salvare il Paese e la Bce aumenta la liquidità per le banche greche.

Merkel, irresponsabile non dare altra chance a . “So che ci sono molti dubbi sul fatto che la possa se di nuovo sulle sue gambe, ma sarebbe irresponsabile non tene questa strada e non dare una nuova chance alla ”. Lo ha detto Angela Merkel al Bundestag.
La cancelliera tedesca Angela Merkel ha ringraziato il ministro delle nanze Wolfgang Schaeuble per il suo lav sulla . E il Parlamento tedesco gli ha dedicato un lungo applauso. Poi sul referendum greco: “Il risultato è stato un mucchio di rovine”. “Il risultato è duro, per la gente in ”, ha proseguito Merkel, sottolineando che è l’esito di un che per sei mesi è stato “irresponsabile”. Per la cancelliera si è cercata “una strada fuori dal vicolo cieco”.
Merkel ha nuovamente escluso un taglio del debito parlando al Bundestag. Un haircut sarebbe contrario ai Trattati Ue, ha motivato la cancelliera. Stravolgerli “sarebbe la ne della comunità di diritto in , e con noi non si fa”.

Schaeuble, tutti d’accordo per salvare Atene – “Sul fatto che la vada salvata siamo tutti d’accordo”. Lo ha detto Wolfgang Shaeuble in Bundestag. “Ma bisogna vedere quale sia la strada – ha aggiunto – che può funzionare”.
“Qui non è in ballo la ma è in ballo l’”. Ha sottolineato Schaeuble, secondo cui bisogna mantenere la testa fredda e decidere come rafforzare l’integrazione .

Lagarde, alleggerire debito con periodo grazia – Per uscire dalla greca “bisogna ristrutturare il debito per alleggerire il fardello”, e più precisamente “prolungare considerevolmente le scadenze, il periodo di grazia durante il quale non è effettuato nessuno pagamento e ridurre gli essi il più possibile”. Lo dice il direttore generale del Fmi, Christine Lagarde, ai microfoni di Europe 1.
Il Fmi, ha poi aggiunto, parteciperà a un nuovo piano di salvataggio della solo se sarà “completo”, associato a una riforma “in profondità” del’economia e a “unea di o sana che dia solidità al Paese senza essere eccessiva”.