ULTIM'ORA

Mercato: Napoli 5, Viola 4, Juve 7 sul futuro.

mercato-i-voti-napoli-e-roma-da-5-viola-e-milan-peggio-juve-e-in-747858

di Nino Campa - Ecco i voti per le operazioni del di gennaio dei più attesi.
Tra le grandi promosse solo Juve e . Intelligenti le scelte di Sassuolo ed Empoli. Bocciate Napoli e Fiorentina.
Vediamo.

NAPOLI 5. La differenza con la Juve, alla lunga e con le Coppe alle porte la farà la qualità della della rosa: il Napoli in questo è inferiore. Niente rinforzi di alto livello a centrocampo: Grassi è un giovane, difficile immaginarlo protagonista subito. Tangtomeno in difesa dove Sarri aspettava un centrale in competizione con Albiol, Koulibaly, Chiriches ed è arrivato Regini un esterno sinistro. I proclami di “prenderemo due big” è stato tutto un bluff che tra qualche settimana emergerà per l’inadeguatezza del invernale.
DeLa ha pensato a diminuire il monte ingaggi e preparare altre uscite importanti con l’idea giovani per il futuro.

JUVENTUS 7. Ha tutto, rincalzi compresi, e non ha preso nulla, per l’immediato: comprensibile. Avrebbe cambiato strategia solo per Gundogan o Isco. Intanto si è garantita il futuro: da Mandragora a Sensi, da Lapadula a Caprari, basi della Juve del domani.

FIORENTINA 4. Da Mammana a Benalouane: incredibile. Magari sarà stato il River a giocare al rialzo, però i Della valle hanno ancora toppato. Via Rossi, dentro Zarate: giusto? L’unico arrivo di nota sembra essere Tello, Kone è riserva nell’Udinese. Stesso discorso fatto per il Napoli: quest’anno ha una grande occasione è sbagliato non approfitne in tutti i modi.

6,5. Eder è il colpo del invernale: un goleador di livello assoluto, titolare in . Però l’ aveva bisogno anche di un regista. Troppo di Banega a giugno. Necessario il lav di sfoltimento della rosa.

ROMA 5 Via Iturbe e Gervinho, il migliore di inizio stagione; dentro El Shaarawy e Perotti: il solito gioco delle tre carte. chiude con un attivo di 15 milioni che serviranno a pagare Spalletti e il residuo di .
I problemi erano in difesa, al centro e sulle fasce, e non sono stati certo risolti con Zukanovic, che giocava nella seconda peggior difesa del campionato ed ha quasi 29 anni.

MILAN 4,5 Ha risparmiato qualche soldo sugli ingaggi. Ha preso solo Boateng, che non giocava. Il derby ha restituito entusiasmo, il è zero. Figuraccia nella trattativa di Luiz Adriano: l’ in ha mandato Guarin, la Roma ha inviato Gervinho, l’unico che si è fatto rispedire indietro il calciatore è stato il Milan. Anche l’affare El Shaarawy, tornato dal Monaco quando ormai i rossoneri si sentivano in tasca i 12 milioni del riscatto, è andato buca: da Roma, arriverà solo 1 milione e 400mila euro per il prestito.

SASSUOLO 6,5 Ha preso due giovani di grandi prospettive: Trotta e (soprattutto) Sensi, in accordo con la Juve. Ha ceduto Floccari e Fl Flores. Società previdente, che sa guardare lontano.

EMPOLI 7 E’ stato un fortino sotto assedio per settimane: tanti volevano Saponara, Tonelli, Zielinski. Ha resistito a ogni tentazione, tranne che all’assalto dello Stoccarda per Barba, rimpiazzato peraltro in modo adeguato con Ariaudo. Il resto è tutto rinviato all’estate: più di così non poteva fare.

LAZIO 5 Aveva bisogno di difensori e ha preso solo Bisevac: pochissimo per affrone campionato ed Europa League. Tipico triste e modesto di , uno che confonde il potenziamento della squadra con le spese folli.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply