ULTIM'ORA

Mercato flop: +51ml! Giù ADL,Zhang,Monchi

calciomercato-le-pagelle-bocciato-il-napoli-deludono-tutte-le-big_1195161-201802a

di Paolo Jr Paoletti - È stato un mercato penoso quello di gennaio, ma solo in Italia.
Un flop, sicuramente per i grandi colpi solo annunciati.
Vergognose le ‘chiusure’ dell’Inter per Pastore e del Napoli che ha perso anche Younes già acquistato!

Nella classica dei campionati che più hanno speso sul mercato svetta la League, seguita da Liga e Bundes.

La è al 9° posto, anche dietro Championship, Mls e al campionato argentino.
Quarta per ricavi e addirittura prima per saldo nale: +51 milioni.

Le plusvalenze sono state certamente determinanti sopratutto quelle di Genoa e Roma per Pellegri ed Emerson, ma non sono le plusvalenze a migliorare le squadre.
In totale i milioni incassati sono stati 76, poco meno di 25 invece quelli spesi: 435 milioni in meno della , che coi colpi come quelli di van Dijk, Laporte e Aubameyang, ha alzato l’asticella più che in qualsiasi altra nestra: mai si era speso così tanto a gennaio.

Subito dietro la Liga, con 276 milioni spesi, per lo più dovuti al ritorno di Diego Costa all’Atletico e da Coutinho: il secondo giocatore più pagato di sempre.

Chiude il podio la Bundes, col Borussia Dortmund che ha investito più di tutti dopo la super cessione di Aubameyang e quella di Bartra.

Quarto posto per la Chinese Super League, con 60 milioni spesi, di cui 40 solo per Bakambu dal Villarreal: il calciatore africano più costoso della .

Seguono poi Ligue 1, prima divisione argentina, Mls americana e addirittura la Championship.
Con 27,78 milioni spesi anche la seconda divisione del inglese (serie B) a gennaio ha investito di più della . Giochiamo?

Ecco come si è arrivati a questo scempio ed i voti ai presidenti di A.

BOCCIATI: De Laurentis, Zhang, Pallotta e Monchi!

INTER 4. Una Caporetto: non arriva Pastore né il centrocampista chiesto da Spalletti. L’argentino salta addirittura per i 5 milioni di prestito che i cinesi non vogliono pagare. Suning è la delusione dell’anno: via Joao Mario, ecco Lisandro Lopez (riserva del Benca) e Ranha (una scommessa). L’Inter potrebbe essersi addirittura indebolita!

NAPOLI 4. Surreale: compra Younes e lo fa scappare il 30 gennaio per modalità di pagamento. Si fa dire no da Verdi, sposa Politano e non convince il Sassuolo. Klaassen salta per i diritti d’immagine e inutilizzo in Europa League, perno Farias si nega. Venduti però Giaccherini e Maksimovic… a Sarri, che voleva rinforzare l’, resta solo Ounas.

ROMA 4,5 Pensa solo a incassare, anche se Baldissoni lo riuta. Cede Emerson Palmieri, arriva Silva – uno sconosciuto – come alternativa a Kolarov, cede anche Dzeko che resta solo perché è lui a riutare il Chelsea. L’acquisto di Jonathan Silva è incomprensibile: serve un terzino sinistro pronto, ne arriva uno che non gioca da 3 mesi, operato al ginocchio. La Roma si allontana sempre più dal vertice e l’immediata cessione di Moreno, meravigliosa idea estiva di Monchi, è una bocciatura anche per il direttore sportivo spagnolo.

RIMANDATI: Giulini, Della Valle, Preziosi, Agnelli e Marotta, Fassone e Mirabelli, Cairo, Setti.
CAGLIARI 5,5. In entrata un paio di difensori che sono scommesse, in uscita spera di chiudere un bel colpo, a mercato italiano chiuso: la cessione di Van der Wiel in .

ORENTINA 5. Babacar per Falcinelli è un’operazione più economica che tecnica: i soldi del senegalese entreranno (c’è l’obbligo di riscatto), quelli per l’attaccante del Sassuolo potrebbero non uscire (c’è solo il diritto di riscatto). Un altro mercato che guarda alle tasche più che al campo, l’unico tentativo di trovare un sorriso è nei piedi di Dabo.

GENOA 5,5. Già va male, in più cede un giovane come Pellegri che, in determinate circostanze, poteva diventare utilissimo. Certo l’operazione dal punto di vista economico è estremamente vantaggiosa, ma chi tira su questa squadra? Ci proveranno Hiljemark e Bessa: auguri.

JUVENTUS 5,5. Dybala è fermo, Cuadrado deve addirittura operarsi e starà fuori un paio di mesi, eppure là davanti si libera anche di Pjaca. Per carità, il gruppo degli attaccanti rimane pieno di qualità, ma sarebbe stato lecito attendersi uno sforzo per evitare di rimanere scoperti ora che la stagione entra nel vivo (tra l’altro dalla Coppa Italia riconsegna Bernardeschi e Douglas Costa acciaccati). A vuoto l’affondo per Politano e altri sondaggi.

PROMOSSI: Percassi, Vigorito, Joey Saputo, Campedelli, Vrenna, Lotito, Squinzi, Ferrero, Mattioli, Soldati (Pozzo).

ATALANTA 6 Ha poco da fare, infatti non fa quasi nulla. Libera Orsolini, che Gasperini non vede proprio, e Kurtic, ormai riserva della riserva. Ok l’acquisto per giugno di Mattiello.

BENEVENTO 6,5 Un gran viavai di giocatori: organizzato o disperato? Buttiamoci e vediamo cosa succede, ma almeno si prova a invertire un destino che sembra segnato dalla prima giornata. Triste l’addio di Ciciretti, il talento più imprevedibile del gruppo; affascinante l’ingaggio di Sandro, un campione. Puggioni può dare un po’ di sicurezza in più.

BOLOGNA 6,5 Dzemaili è un ritorno che sta portando beneci, Orsolini un talento da valorizzare adatto al gioco di Donadoni. Se ne vanno due riserve: non un gran danno. Su tutto, ovviamente, la conferma di Verdi, anche se l’avevano venduto…

6,5 La cessione di Inglese è un incubo che non si materializza, l’arrivo di Giaccherini in tremis un acquisto importante nella lotta per la .

CROTONE 7 Crede a un’altra e, là in coda, fa i colpi migliori, uno per reparto: Capuano, Benali, Ricci. Più Zanellato, un ragazzino che può aiutare.

6,5 La difesa era da rafforzare e arriva Caceres, in gran spolvero a Verona: ingaggio annunciato dall’estate però davvero opportuno. Con un centrocampista di qualità e quantità, sarebbe stata da applausi. Rimane il dubbio sul secondo portiere: se a Strakosha viene il raffreddore, sono guai.

SAMPDORIA 6,5 Già il fatto di avere confermato tutti, ad esempio Zapata, è un segnale positivo. E la scelta di respingere l’offerta del Sassuolo per Caprari è un’indicazione chiara: vuole provare no in fondo ad andare in Europa.

SASSUOLO 7,5 Tre colpi d’oro: la conferma di Politano (da quelle parti non hanno bisogno di incassare a tutti i costi, pensano prima al campo); l’acquisto di Babacar, l’acquisto più costoso del mercato italiano; il riscatto a titolo denitivo di Lirola. Intriga Lemos, che molti volevano: sostituirà Cannavaro.

SPAL 6,5 Nella corsa alla uno come Kurtic può diventare importantissimo. Altri movimenti per cercare di completare e potenziare la rosa.

UDINESE 6,5 Poche operazioni di contorno in un organico che, con Oddo, sta volando. Respinti gli assalti per Barak, Jankto e Fofana.