ULTIM'ORA

Meno male Insigne c’è: si spera ancora!

insigne.napoli.gol.esulta.shakhtar.2018.750x450

di Paolo Paoletti - Meno male che c’è Insigne! Ancora un gol che cambia la partita e lascia sperare il nell’ultima giornata di Champions.
Netto 3-0 allo Shakh Donetsk nello scontro diretto per il secondo posto; un risultato che risolve l’eventuale classica dove conta lo scontro diretto, ora a favore del .

Ironia del Insigne esce e il dilaga, anche perchè come all’andata gli ucraini hanno nelle gambe non più di 70 minuti.

Eppure nel primo tempo sono proprio gli ospiti a sprecare almeno 3 palle gol. Su cui Reina s’oppone.
Come una volta aveva fatto anche Pyatov sempre su Insigne e pronti via anche su .

semi-deserto e l’assenza del tifo delle grandi occasioni lascia spazio alle volate di Marlos e Bernard che costringono Reina a salvare il risultato e speranze.
Il grande equio nella ripresa viene interrotto da un lampo di Lorenzo: un dfestro diagonale stabvolta di collo che s’inla all’incrocia sulla sinistra del portiere. Una prodezza che Ventura sognerà molte e molte volte ancora.

Improvvisamente cambia l’inerzia della partita e gli azzurri nel nale dilagano: 2-0 di Zielinski su grande assist di Mertens che poi di testa rma il 3-0 sugli sviluppi di un d’angolo.

rivede all’orizzonte una de di milioni, Sarri la possibilità degli anche se non ci sarebbe niente da dire se City e Shak pareggiassero senza farsi del male.

L’ultima dei gironi servirà per battere il Feyenoord ormai cotto. Il resto non dipende dal che eventualmente dovrà rammaricarsi per gli errori di Sarri nella prima gara persa.

I GOl. Insigne inventa il vantaggio con un destro all’incrocio al 56′; poi Zielinski e Mertens chiudono la partita con due gol tra l’81′ e l’83′.

TABELLINO. -SHAKH DONESTK 3-0
(4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj; Zielinski (41′ st Mario Rui), Diawara, (32′ st Rog); , Mertens, Insigne (20′ st Allan). A disp.: Sepe, Maksimovic, Jorginho, Ounas. All.: Sarri.
Shakh Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Butko, Ordets, Rakitskiy, Ismaily; Fred, Stepanenko (25′ st Patrick); Marlos (34′ st Dentinho), Taison, Bernard; Ferreyra. A disp.: Shevchenko, Azevedo, Kovalenko, Khocholava, Blanco. All.: Fonseca

Arbitro: Skomina
Marcatori: 11′ st Insigne, 36′ st Zielinski, 38′ st Mertens
Ammoniti: Maggio, Chiriches, Reina (N); Ismaily, Ferreyra (S)