ULTIM'ORA

Marquez, 12° trionfo: Vale lo incorona!

C_29_fotogallery_1007031__ImageGallery__imageGalleryItem_7_image

di Sergio Trox - Marc Marquez (Honda) vince il della Malesia, centrando il 12° successo stagionale, eguagliando così il record di Mick Doohan. Due Yamaha sul podio, con 2°, dopo una gara tutta d’, che vale +12 punti in classica su Lorenzo (3°), nella sda per il vice-campione. per Pedrosa (Honda), caduto due volte. La miglior Ducati è quella di Hernandez 7° davanti a Dovizioso. Bradl (Honda) 4° precede Smith e Pol Espargaro (Yamaha).

Nella torrida Sepang va in scena quella che, probabilmente, è stata la gara più tirata e intensa della stagione. Livello altissimo, giri veloci, aderenza al ite, fatica sica e condizioni difcili per tutti. Situazione gestita malissimo da Pedrosa, caduto subito, vanicando un’opportunità di conquise un podio importante. Invece Dani scivola, si rialza, prova la rimonta, ma cade ancora. Ciao. I top player restano quindi i tre al ndo. Con Lorenzo a fare la lepre per i due segugi, e Marquez, piantati lì, incollati alle sue spalle. nché Jorge non è andato in apnea, costretto a lasciare strada, ad amministrare, per provare a non perdere troppo terreno. Valentino ha così approttato per mettere in pista una prestazione maiuscola. Agguerrito e aggressivo, il campione di Tavullia ha dato grande svolta dopo un weekend in salita, arrivando quasi ad avere possibilità di . Ma strategico e saggio nel nale, bravo a capire che Marc aveva qualcosa in più.

Il 93 raggiunge dunque il record delle 12 vittorie di Doohan – regalando anche il 21° titolo costruttori alla Honda nella top class -, già pronto a replicare, a rilanciare, nella sua . Il 46 intanto si diverte e porta a casa +12 punti proprio sul compagno di box. Vantaggio buono per sognare il titolo di “vice”, che dovrà essere ben gestito nell’ultima gara dell’anno, nella tana degli spagnoli. E sembra aver già accettato con grande entusiasmo la sda, precisando: “Spesso leggo che lotto con i due piloti più forti del mondo. Penso che forse siamo in tre…”.
Dopo una gara così, come dargli torto?!

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply