ULTIM'ORA

Maradona si confessa e chiama a raccolta la famiglia: 6° figlio?

url-9

In un’ora ha raccontato tutta la sua vita a Maurizio Costanzo.
Non si è nascosto parlando liberamente anche della cocaina…”Ho iniziato a a 24 anni, ora non mi drogo da 13 anni” e di Equitalia “Non è giusto che non possa fare niente in questo Paese”.

Poi ha accusato Icardi, colpevole di aver rubato all’amico : “È un traditore e pagherà nella vita. Sul campo segna, ma non sempre. Batistuta è dieci volte lui”.

ha sconfitto la sua dipendenza dalla droga: “Sono fortunato ad essere qui, la droga uccide; se avessi continuato, sarei morto. Ormai ho smesso tredici anni fa, ora posso alzarmi felice la mattina. Janina mi disse ‘papà, devi vivere per me’: io ringrazio Dio, perché lui ha ascoltato Janina e mi ha fatto vivere”.

La malavita napoletana: “Uscivo di notte e incontravo questa gente, mi fotogrvano; io non chiedevo il passaporto per farmi fotografie, non sapevo fossero camorristi. Alla camorra non ho mai chiesto niente, l mi hanno dato la sicurezza che alle mie due bambine non sarebbe successo niente. Parlai con Carmine Giuliano dopo la Coppa America dell’87 e su ‘La Gazzetta dello Sport’ uscì che se non fossi tornato a avrebbero fatto del male alle mie bambine: lui mi rassicurò, dicendo che a l non sarebbe successo niente”.

Il papà si scioglie… “Sono stato assente, ho lavorato tutta la vita, anche quando ero malato. Oggi però i miei figli possono dire che sono un bravo papà”.

Dopo 30 anni ha ricucito il rapporto anche con Armando?
“Ho sempre voluto vederlo, ma mi sono sempre fermato; appena l’ho conosciuto me ne sono innamorato, è uguale al papà! Ora sta vicino a me, lavora con me e lavorerà con me nell’Accademia a Dubai. I miei figli prenderanno ciò che era del padre, sarebbe bello unire tutta la mia famiglia”.

In arrivo il sesto figlio? “Mi piacciono i numeri pari”.

Da chiudere i problemi col : “Era brutto perché io non facevo i contratti, li facevano il mio agente e : perché dovevo andare io in galera? può camminare tranquillo, stessa cosa Coppola, e io quando entro in Italia devo lasciare . Ora stiamo parlando con Equitalia, perché non è giusto che non possa fare niente in questo paese dopo aver fatto col ”.