ULTIM'ORA

Mancio contro tutti: mancano i gol, oggi li avrei fatti anch’io!

inter-live-133431

di Nina Madonna - Roberto Mancini sbotta dopo l’1-1 col Carpi: “Il è questo, aiamo avuto le occasioni per fare il secondo e non l’aiamo fatto. Problema San Siro? Il Carpi si è chiuso, tutti dietro, ma aiamo avuto le occasioni per fare più di un . Fase decisiva del campionato? Noi doiamo migliorare la nostra fase offensiva, la fase realizzativa. Facciamo troppo poco, e questo non va più bene. Gli attaccanti devono costruire e poi nalizzare, non devono stare lì ad aspettare la palla. Le partite vanno chiuse con cattiveria, non possiamo buttare via quello di buono che avevamo fatto in 18 partite. Come ripartire? C’è da lavorare di più. Per la terza volta aiamo regalato due ed un negli ultimi minuti. Stiamo buttando ciò che aiamo fatto di buono nora. A volte penso che bisogna pensare quando si gioca. Una squadra come l’Inter deve fare più di un e probabilmente doiamo andare sul a comprare qualche attaccante. Sarri con la mia sciarpa? E’ una sciarpa con scritto sopra il ‘Padre Nostro’ in tutte le lingue del mondo, gliel’hanno portata ‘Le Iene’. Io non avevo niente di Sarri però se mi vuole prestare lo prendo volentieri”.

Mancini accusa l’attacco: “Dalla prossima anziani in panchina, tanto non ne fanno. Io credo che a 50 anni quei due li avrei fatti anch’io…”.

Secondo pareggio consecutivo per l’Inter: 1-1 a San Siro, con il Carpi capace di rimontare il vantaggio di con Lasagna in inferiorità numerica all’ultimo respiro.

L’avvio di match è degli ospiti che recriminano: al 3′ Mbakogu insacca alle spalle di Handanovic, ma Gervasoni annulla per fallo dell’attaccante.
L’Inter non reagisce no al 27′, quando Icardi si fa respingere un colpo di testa sulla linea di porta da Crimi. Quattro minuti dopo Perisic sora il palo con un bolide dal ite, poi il croato è protagonista al 39′ del vantaggio nerazzurro: tiro rimpallato, Rodrigo anticipa tutti e ribadisce in rete per il suo primo in questa .

Nella ripresa l’Inter sora il raddoppio in un paio di occasioni, Pasciuti lascia il Carpi in dieci all’83 per doppia ammonizione, ma Belec tiene viva la partita con un doppio intervento prodigioso su Melo e .
Al 91′ il colpo che non ti aspetti: contropiede Carpi, Bianco lancia Kevin Lasagna che tragge Handanovic con un preciso diagonale e realizza il suo primo in .

Pari amaro per l’Inter, schi dalle tribune di San Siro.