ULTIM'ORA

Mancini punta su Zaniolo: scoperto in Under19. Servono Bonucci e Chiellini.

Coverciano, la conferenza stampa del Commissario Tecnico Roberto Mancini

di Chiara Benigni – Roberto ha parlato in conferenza stampa dallo stage azzurro a Coverciano:
“Ringraziamo i che si sono a disposizione, aiamo trovato degli accordi. Siamo in un momento faticoso della stagione. Lo stage serve a noi per ritrovarsi dopo quattro mesi. Penso all’Europeo, i ragazzi stanno migliorando”.

ZANIOLO JOLLY. “Io l’ho chiamato perché lo avevo seguito agli Europei U-19, ci era piaciuto, così come Tonali. Forse avevamo capito che poteva essere un giocatore per il , Di Francesco è stato bravo e ha avuto coraggio. Migliora partita dopo partita. Se giochi nella Roma così come sta facendo, ci sta che possa giocare anche in Nazionale. La sua crescita è stata velocissima e imprevedibile”.

SULL’ – “Terza in classica, può migliorarla. Non mi meraviglia, questo è il calcio. Ci sono ancora tanti punti in palio”.

GLI ITALIANI IN CAMPIONATO. “Sono ottimista, sono migliorati e stanno crescendo. Alcuni stanno giocando molto di più rispetto a inizio campionato”.

. “Noi seguiamo tutti, non perdiamo di vista nessuno. Mario fa parte del gruppo, dipende da lui”.

DIFESA . “I ragazzi hanno bisogno d’esperienza, Bonucci e Chiellini sono abituati a certi livelli e quando mancano si sente”. OBIETTIVO 2019 – “L’Italia nel gruppo deve cercare di vincerle tutte, siamo una squadra forte. Doiamo risalire il ranking”.

CENTRAVANTI. “Aiamo giocatori bravi, nonostante i pochi rispetto alle azioni create nelle ultime partite. Non credo che avremo tanti problemi, prima o poi ci sbloccheremo. Quagliarella si merita la convocazione, al di là dell’età: la stima che ho nei suoi confronti è antica. Cutrone è un altro ragazzo che seguiamo, avrà un grande in Nazionale: lo teniamo d’occhio”.

VIALLI… “Un’idea del Presidente, non so cosa si sono detti. Io ho solamente passato il suo numero di telefono. Mi faree piacere”.

SU CHIESA. “Ha ancora poche partite in Serie A, deve acquisire esperienza. Ha qualità tecniche e siche. Dovrà lavorare seriamente, lui come Zaniolo. A Enrico, prima di , avevo detto di dire a Federico di segnare di più. Si vede che glielo ha detto (ride, ndr). Importante questo per un esterno offensivo”.

BENASSI. “Lo seguiamo, è un centrocampista che segna, una qualità importante. Lo aiamo già chiamato, è importante per la orentina. Servirà anche a noi”.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply