ULTIM'ORA

Mancini, prove tecniche di Italia nel laboratorio Coverciano!

CALCIO: AZZURRI; LABORATORIO ITALIA, PROVE TECNICHE PER MANCINI CT

di Chiara Benigni - Il Centro tecnico di Coverciano trasformato nel laboratorio di Roberto : la sua nuova Italia sta prendendo forma in attesa di esordire il 28 maggio a San Gallo, in Svizzera, contro l’Arabia Saudita, nella prima delle tre amichevoli in programma fino al 4 giugno.
Anche nei 2 allenamenti odierni il commissario tecnico ha fatto prove tecnico-tattiche e molte esercitazioni su palla inattiva con i 25 giocatori attualmente a disposizione (il 26/o, Zaza, sta cercando di smaltire gli acciacchi fisici) utilizzando il modulo 4-3-3.

La formazione titolare che si sta delineando vede al centro della difesa il neo capitano Bonucci, che lunedì con 78 presenze in azzurro raggiungerà Scirea e Nesta, e il compagno di squadra Romagnoli con Zappacosta a destra e Criscito a sinistra. Quindi a centrocampo Florenzi e (quest’ultimo alternato a Cristante) con in cabina di regia, mentre in attacco il tridente dovrebbe essere formato dal debuttante Politano (il giocatore del Sassuolo è in vantaggio su Verdi) e esterni e da punta centrale. L’attaccante in scadenza col Nizza, 33 presenze e 13 in azzurro che lo rendono il miglior marcatore in attività di questa Italia, si è sottoposto ad alcuni esami, accertamenti di routine per quei giocatori provenienti dall’estero: con lui anche Criscito, Zappacosta e Zaza.

Come ha annunciato ieri il ct, sempre molto coinvolto in campo, è intenzionato contro Arabia, Francia e Olanda a ruotare tutti i suoi giocatori e non a caso ha provato anche il tridente Chiesa-Belotti-Berardi e ruotato in porta Donnarumma, Perin e Sirugu: avranno spazio tutti e tre non avendo ancora stabilito una gerarchia per gestire il dopo-Buffon. “Differenze con perini? Il ct vuole che stiamo stretti, corti, aggressivi e sempre molto partecipi con la palla – ha detto il difensore Mattia Caldara che lascerà l’ per approdare alla -. perini invece, giocando con la difesa a tre, preferisce un gioco più arioso, con più spazi”. Anche per domani sono previste due sessioni di lav, con quella pomeridiana rigsamente a porte chiuse. Atteso a Coverciano il cappellano della Nazionale, don Massimiliano Gabbricci, che officerà la messa. Un altro allenamento è previsto domenica mattina alle 10.30, poi alle 17.45 la partenza da per San Gallo.