ULTIM'ORA

Mancini finge di crederci, lavora per l’anno prossimo…

roberto-mancini

di Nina Madonna - Dopo la scontta col T, Roberto non s’arrende:”Sono nto della prestazione perché abbiamo fatto quello che dovevamo fare, ma al ite dell’are ci siamo persi perché ci siamo mossi poco. Dovevamo fare questo. Poi il è questo ed è crudele, non possiamo fare nulla. La strada è quella giusta. Sul abbiamo dormito perché non si offre la possibilità di dare il d’ano e poi abbiamo marcato male Moretti. Per questa partita è crudeltà perché non meritavamo né di perdere né di pareggiare, abbiamo giocato ad una metà campo contro un avversario sempre chiuso dietro. Abbiamo costruito poco perché negli metri la qualità dei nostri attaccanti non è venuta fuori. Questo è il gioco, sono dispiaciuto perché meritavamo di vincere”.

Chi crede al ? “Sarebbe stato importante iniziare bene, ma dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare, una partita non cambia il nostro lav. Gli automatismi si stanno trovando, siamo sfortunati con gli infortuni che non ci danno la possibilità di cambiare”.

I nuovi, già nito l’effetto Shaqui…”Podolski mi ha soddisfatto, ma lui come gli altri si devono muovere di più. Quando arriviamo ai 30 metri c’è da fare qualcosa di più e muoverci per creare. Le ultime due partite sono state le migliori. Shaqiri? Non ha giocato perché ha giocato 80 minuti in coppa e il rischio che si faccia male c’è. Ho pensato potesse cambiare la gara in corsa e lui può farlo, però anche gli altri attaccanti possono e devono essere in grado di cambiare la situazione. e Kuzmanovic hanno fatto molto bene in fase di impostazione. Brozovic può giocare in un centrocampo a due sia a tre perché ne ha le capacità”.