Warning: DOMDocument::loadHTML() [domdocument.loadhtml]: Opening and ending tag mismatch: p and strong in Entity, line: 4 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/plugins/simple-tags/inc/class.client.autolinks.php on line 201

Warning: DOMDocument::loadHTML() [domdocument.loadhtml]: Unexpected end tag : strong in Entity, line: 33 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/plugins/simple-tags/inc/class.client.autolinks.php on line 201
ULTIM'ORA

Trasferte e difesa: mali curabili sono con la personalità!

Soccer: Serie A; Atalanta-Napoli

Warning: DOMDocument::loadHTML() [domdocument.loadhtml]: Opening and ending tag mismatch: p and strong in Entity, line: 4 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/plugins/simple-tags/inc/class.client.autolinks.php on line 201

Warning: DOMDocument::loadHTML() [domdocument.loadhtml]: Unexpected end tag : strong in Entity, line: 33 in /home/oggi24it/nottesport.it/htdocs/wp-content/plugins/simple-tags/inc/class.client.autolinks.php on line 201

di Paolo Paoletti – Il di Sarri soffre in trasferta! Non è solo il caso di quest’anno in cui è già incappato in 2 pari a Pescara e Genoa e 1 sconfitta con l’Atalanta su appena 4 gare fuori casa.
La sindrome è antica e arriva da lontano addirittura dai tempi di Mazzarri.
Da novembre 2011 infatti, il se va in svantaggio fuori casa non è in grado di ribaltare il risultato. Al massimo pareggia.
Ma in a è riuscito nell’impresa…

Ci sono passati Mazzarri e Benitez, ma anche Sarri.
Lo scorso anno su 19 di in trasferta il ne ha vinte solo 8, diversamente dalle 16 vittorie al San Paolo.
Sei sconfitte e 5 pareggi fuori casa, significano 28 punti persi.

I 9 punti di svantaggio che la Juve ha dato al a fine stagione, quest’anno dovevano essere recuperati proprio in trasferta. Per adesso non è così. Perchè?

C’è anche l’avversario ma il tatticamente ripetitivo è ormai noto a tutti.

Bergamo ha dimostrato quanto il sia arrivato scarico e stanchissimo dopo 7 partite in 21 giorni.
E i troppi elogi per la vittoria sul Benfica, hanno concorso a tenere bassa la tensione!
Lacuna che parte dal club, figuriamoci con De Laurentis in Cina!
Fatto noto ma adesso dichiarato, Sarri ha ammesso che non ama cambiare modulo e gli sta stretto anche il turno over.
Ne prendo atto!

La Juve arrivata alla sosta nazionali con +4 sul è anche risultato di gestione dei cambi.
spesso ha alternato gli esterni: a Empoli c’era Cuadrado, ruotano Asamoah (ora infortunato), Hernanes, Lemina, Sturaro.

Sarri ha in tabella minutaggio di Strinic, Maksimovic, Zielinski, Giaccherini, Gabbiadini, addirittura Maggio ma alternado i fattori il prodotto cambia.

DIFESA. Il problema comincia lì. Nelle ultime 13 gare – considerando anche la coda dello scorso anno – il ha subito in 12 occasioni. Koulibaly ha ammesso l’errore di Bergamo: “Volevo spizzarla non ci sono riuscito…”.
Tentare l’intervento senza la sicurezza di arrivare sul pallone è errore grave da scuola calcio che denuncia poca lucidità e un mapproccio sbagliato.

Il si è spellato per Maksimovic, gioca di reparto, ma Rejna deve sempre piegarsi dentro il sacco.
Giuntoli voleva cambiare tutta la difesa, Sarri a giugno s’oppose. Questo è il risultato: 6 subiti in 7 di ; 9 in 8 ufficiali considerando la .
Una volte e per tutte bisogna dire che è sbagliato se Sarri non riesce a far funzionare la difesa! Proprio lui che è uno specialista del reparto avendo lavorato sempre per salvarsi!

Roma (16) e (15) hanno segnato più del , ma i bianconeri hanno 4 punti di vantaggio per i soli 4 subiti, 2 contro l’Inter e la Roma è terza per a -1 per i 9 subiti!!!

CENTROCAMPO. Se la solidità è la garanzia di una s quadra, la costruzione della partita si fa a centrocampo. Possibile che se marcati a uomo, Jorginho, Allan e scompaiono? Gasperini ha indicato come fermare Sarri a Marassi lo scorso anno. Jurin lo ha ribadito pochi giorni fa. A Bergamo la resa: il gioca se lo fai giocare. Sarri non ha trovato alternative di gioco, la rosa non ha giocatori lì in mezzo in grado di capire cosa fare in queste situazioni. Con il compitino non si va da nessuna parte.

ATTACCO. Sarri ha decretato: “non rimetterei le 2 punte, perchè poi chi fa arrivare il pallone in area?”
Il è condannato ha essere sempre uguale, ma adesso anche un dilettante ha chiaro che se la palla gira piano e sopra centrocampisti ed esterni non cercano gli spazi con rapidità s’inceppa!
E Milik che ci fa lì davanti… sfoglia le margherite…?

COSA MANCA. Siamo alle solite: personalità e carattere non s’inventano o comprano al supermarket. Questo non ha un allenatore in campo e manca di esperienza. Il plus valore che consente di vincere partite sporche, di trovare una giocata risolutiva, il coraggio e il talento per fare da soli. Aiutando così la squadra.
Dopo 128 milioni spesi è ridicolo che Sarri parli del terreno di gioco sconnesso di Bergamo. Come degli arbitraggi.

Come fanno i grandi allenatori ammetta di aver sbagliato, le sue colpe, l’incapacità di trovare soluzioni.
Fatturato e monte ingaggio esistono anche contro l’Atalanta.
Telefoni a e Luis Enrique, spiegheranno cosa si dice dopo aver perso in Liga e .