ULTIM'ORA

Vince Lorenzo, Vale sbaglia ma è 2°: tutto aperto!

French Motorcycling Grand Prix

di Sergio Trox – A Le Mans in Jorge Lorenzo vince per distacco. Gara ancora una volta disseminata di cadute con Iannone, Marquez e Dovizioso che niscono per terra mentre lottano per le prime posizioni. parte male ma poi è autore di una grande rimonta che lo porta secondo a +10″654 da Lorenzo. Primo podio in Moto per Vinales. In classica generale sorpasso di Lorenzo (90) su Marquez (85) che perde tanto terreno anche da (78).
straripante per Jorge Lorenzo che umilia la concorrenza lasciando un’autostrada dietro di sé. Il martello colpisce ancora e adesso prova la fuga anche in classica generale. Dietro di lui invece succede di . Le Ducati con dietro Marquez partono fortissimo, mentre ha diversi problemi a liberarsi di Espargaro e Vinales. Battere Lorenzo oggi era quasi impossibile, ma con i secondi persi nei primi giri Valentino si gioca ogni possibilità di combattere per il primo posto. In terza posizione c’è un super Iannone che gira fortissimo, il pilota di Vasto al quinto giro si beve il compagno di squadra e mette nel mirino Lorenzo. Il suo ritmo è forsennato, forse esagerato, e dopo due giri scivola via sulla ghi. Terza caduta nel moto per Iannone che difetta ancora in capacità di amministrare la gara.

Intorno all’ottavo giro i distacchi tra gli inseguitori di Lorenzo iniziano ad assottigliarsi. gira con gli stessi tempi di Jorge guadagnando terreno su Marquez a ogni tornata. Allo stesso tempo Dovizioso inizia a rallentare, forse per gestire le gomme, forse preoccupato dalla caduta del compagno di squadra. La rimonta del numero 46 si completa a metà gara, Valentino si fuma senza problemi lo spagnolo e il ducatista, portandosi secondo. Dovizioso e Marquez cercano con le unghie e con i denti di restare attaccati alla , ma in fondo a una staccata perdono l’anteriore e vanno per terra in fotocopia. Se per Marquez è la prima caduta della stagione, ora diventa preoccupante il o delle Ducati, con Iannone solo decimo in classica e Dovizioso undicesimo.

A questo punto il podio è praticamente fatto, Lorenzo ha 5 secondi di vantaggio sul pesarese che a sua volta tiene distante Vinales di 5 secondi. Grande per lo spagnolo classe ’95, primo podio nella classe regina per lui e primo podio per la Suzuki dal rientro in Moto. Dietro Vinales (+14″177) ci niscono Pedrosa e un sorprendente Pol Espargaro con la Tech-3. Entusiasmante anche la prova di Danilo Petrucci (7°) che non prendeva in mano una moto da tre mesi a causa dell’infortunio alla mano.