ULTIM'ORA

L’Europa ride, ADL fugge a LA: Diego strumentalizzato!

url-14

di Paolo Paoletti - Diciamola tutta: la sintesi del ‘champions delaurentiano’ l’ha fatta Arrigo Sacchi: “caro presidente, sta facendo benissimo, ma per favore non si occupi di tattica!”
Impossibile, caro Arrigo. I presidenti non sono più ricchi, ma sono rimasti scemi…
Nel caso di ADL, poi c’è un aspetto che va svelato: non sopporta il successo dei suoi dipendenti! Questa è la !!!

Alla vigilia di Madrid, aveva tessuto le lodi di Sarri, denito il Paladino, per autocelebrarsi: “sono stato io che l’ho voluto e difeso quando la critica lo maciullava. Accusate me, lasciate stare Sarri…”
Dopo 24 ore, il tecnico è diventato un ingorante che s’intestardisce con la difesa alta, facendo ammufre Pavoletti in panchina, difendendo solo le sue idee e non quelle della società!

Questo è De Laurentis, un viscerale, instabile, arrogante, affarista!
Nel , come nel .

Dopo un mio invito novembrino al Sindaco De Magistris, a chiamare accanto alla città Diego Maradona, in epoca non sospetta rispetto a ‘Tre volte Dieci’ al San Carlo, De Laurentis si è genuflesso davanti al Mio Re e addirittura lo ha spedito nello spogliatoio del Bernabeu a fare da motivatore, come da mio suggerito in tivvù.
In ogni caso un coperchio per eventuali debacle, puntualmente vericatesi: atto disgustoso che esprime la povertà di un uomo, diventato ricco col pallone, di tasca ma non di testa.

Per fare più di Ferlaino, Aurelio, si faree ammazzare, ma non ha esitato a lasciare libero dietro i 90 milioni bianconeri.
‘Pecunia non olet’, ADL ha fatto suo la massima di Vespasiano e dalla sua fa è disfa coi i e la tasca dei .

L’ultima farsa madrilena è stata la summa delle vergogne del no: mai visto scaricare tutte sull’allenatore le colpe di una notte tragica, diventata comica grazie al cinepresidenmte!
L’ tutta, sta ancora ridendo, mentre ‘tirata la pretella’ De Laurentis ha levato la manella fuggendo a Los Angeles.

Attenzione ADL ha detto cose vere: 1. squadra impietrita, 2. senza cazzimma… 3. risultato benevolo perchè poteva nire 5-0.

Già, ’a cazzimma, Pino Daniele la spiegava così… ” è la furbizia accentuata, attingere sempre acqua per il proprio mulino, in qualunque momento e situazione, magari anche sfruttando i propri amici più intimi, i propri parenti. È l’attitudine a cercare e trovare, d’istinto, sempre e comunque, il proprio tornaconto, dai grandi affari o business no alle schermaglie meschine per chi deve pagare il pranzo o il caffè!

Ma caro cinepresidente, ciò che metti a tavolo quello mangi!