ULTIM'ORA

W l’Europa: Cavani spinge il Psg. Giallo Napoli!

France Soccer Champions League

di Paolo Jr Paoletti - Due ex protagonisti del italiano, fra i tanti ‘parigini’: Ibrahimovic e , firmano il 2-1 del Paris Saint-Germain di Laurent Blanc sul Chelsea.
Il Benfica, invece, ha dovuto aspettare oltre il 90′ per piegare i russi del San Pietroburgo, sconfitti per 1-0 da Jonas. E’ l’esito dei primi 2 ottavi d’andata della Champions league che ha riaperto dopo la pausa invernale, regalando spettacolo e solo 4 gol in .

QUI PARIGI. Più attesa la sfida del Parco dei Principi di Parigi, fra due squadre molto competitive, che puntano al successo del trofeo. Il primo round è stato appannaggio dei francesi che, dopo avere rischiato, sono pervenuti al successo grazie a una punizione di Ibrahimovic, deviata al 40′ dall’ultimo uomo in barriera dei ‘Blues’, il nigeriano Obi Mikel. Niente da fare per Courtois, nettamente spiazzato dalla traiettoria del pallone che ha assunto una direzione opposta a quella di partenza. Lo stesso Mikel è stato bravo a farsi perdonare, firmando il momentaneo 1-1 in pieno recupero del primo tempo. Nella ripresa le due squadre non si sono risparmiate, ma al 33′ è stato il PSG ad andare in gol, aggiudicandosi il match: delizioso pallonetto di Di Maria per , che entra in area dalla destra e beffa Courtois in uscita, facendogli passare il pallone sotto il corpo. E’ il gol decisivo.

QUI LISBONA. Molto tirato e sul filo del rasoio, la sfida di Lisbona, dove il Benfica ha dovuto aspettare il recupero per piegare lo Zenit San Pietroburgo: Jonas ha fatto la differenza ed un successo che i lusitani difenderanno a Mosca.
Il ritorno di questi due match è in programma il 9 prossimo.

QUI . riflettori puntati sull’Olimpico per un’altra sfida, -Real coi madrileni che hanno licenziato Benitez proponendo in panchina Zidane. Il grande campione ha avuto un impatto positivo ma il Real, al solito, vive sugli spunti di un attacco atomico, non sempre supportato da una fase difensiva impeccabile. Le merengues hanno hanno segnato 70 reti, 8 piu’ della macchina da gol blaugrana, il doppio dell’Atletico. Senza Bale, Pepe e Marcelo troveranno una in ripresa con la nuova gestione di Spalletti, che li elimino’ negli ottavi di otto anni fa. Il Real peraltro e’ fuori dalla Coppa del Re per aver mandato in campo un giocatore squalificato, e in Liga e’ a -4 dal Barca che deve recuperare una gara. Insomma, si gioca in Champions. Scarso appeal dimostra l’altro confronto di mercoledì, col Gand primo in Belgio che affronta il deludente Wolfsburg, che 8/o in Bundsliga a -5 dall’ultimo posto Champions.

La prossima settimana due super sfide: -Barcellona e Juve-Bayern. E due di livello più basso: Dinamo Kiev-City e Psv-Atletico Madrid.

. Affascinante il programma di con tre impegni di cartello per le italiane nei 16/i.
Il Napoli potra’ verificare se il ko in casa Juve per un tiro rimpallato di Zaza avra’ lasciato strascichi. Giochera’ in casa del Villarreal che, approfittando della crisi di Siviglia e , ha blindato il quarto posto Champions in Liga: sabato ha battuto il Malaga con un gol di Soldado e ha un gruzzolo di otto punti sulla quinta.

Ancora più arduo il compito che attende la col morale a mille dopo il successo sull’Inter: i viola ospiteranno il Tottenham, reduce dal successo in casa del Manchester City che l’ha proiettato al secondo posto della Premier.

Meno complicato il compito di una in ripresa che affronta un Galatasaray precipitato al quinto posto in Turchia, nella sfida tra i due veterani tedeschi Klose e Podolski. Ma gol e spettacolo sono attesi, negli altri incontri, da Anderlecht-Olympiacos, Dortmund-Porto, Sporting- e Shakhtar-Schalke.

Dopo una lunga fase a gironi Champions e tornano alle sfide spietate di andata e ritorno, supplementari e rigori, quelle che il pubblico preferisce.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply