ULTIM'ORA

Momo, egiziano d’Oro, svenduto da Monchi!

Salah.scusate.Liverpool.2018.750x450

di Mary Bridge - “Salah? È formidabile, ma sono nto dei miei. Il ha tanti giocatori forti e noi staremo attenti a Momo come lo siamo stati con ”, Eusebio Di Francesco ha detto così alla vigilia della sfida col . Che è diventata una sfida persa nettamente contro Salah!

Fino a quando è rimasto in campo l’egiziano, non c’è stata partita. Klopp lo ha tirato fuori al 75’ sul 5-0 , inserendo Danny Ings.
Da quel momento in poi la partita è cambiata, la Roma è cambiata ed è riuscita a chiudere s5-2.

Tre gol di scarto, come quelli col Barcellona nei quarti di finali. Un ampio vantaggio, ma la finale non è ancora del tutto persa.
Salah, con due gol e due assist, aveva chiuso il discorso: 1-0 con un mancino sotto l’incrocio dei pali; 2-0 con un cucchiaino dal limite dell’area a battere Alisson in uscita.
Poi gli assist a Mané e Firmino per il 3-0 e il 4-0.

In mezzo tante giocate con e senza palla: scatti, dribbling, passaggi illuminanti, tiri.
Salah ha ridicolizzato gli compagni e nessuno avrebbe scommesso 1 euro che la Roma sarebbe riuscita a fare due gol.
Con Salah, i Reds di Klopp hanno dominato, pericolosi ogni volta che recuperavano palla e ripartivano.

COME LEO, PIU’ DI LEO… è . Dalla scorsa estate, però, ha preso cittadinanza un egiziano che somiglia parecchio all’argentino del Barcellona, annullato nel doppio confronto dalla difesa della Roma. E’ Momo Salah e da inizio anno fa impazzire i tifosi dei Reds. A suon di accelerazioni impressionanti, ma soprattutto di gol. L’ Roma e Fiorentina – autore di una doppietta questa sera in – ha segnato 43 gol in 47 presenze stagionali. Di questi, 31 in 33 partite di er League e 10 in 11 gare di . Gli altri 2 gol li ha divisi tra match di qualificazione alla e Fa Cup. Con le reti di questa sera contro la Roma, Salah è diventato il miglior marcatore della storia del in una competizione europea considerando la singola stagione. Non è tutto, perché Salah questa sera ha eguagliato un altro record europeo dei Reds: l’egiziano ha segnato in ognuna delle sue ultime cinque presenze da titolare con il in ; nessun giocatore dei Reds ha fatto meglio in questa competizione (raggiunto Steven Gerrard). Salah si conferma primo nella speciale classifica della Scarpa d’Oro, davanti a Cristiano Ronaldo, Ciro Immobile e Leo . Quel che ad Anfield rivedono proprio in Salah: per il mancino, per la vena realizzativa, per le movenze sul campo.

RECORDMAN. Riscrive pagine su pagine di record Salah, in Europa come in er League. Con le 31 reti messe a segno nel massimo campionato inglese Salah è diventato – sempre a pari merito, ma già in scia per il sorpasso – il miglior marcatore di sempre nel campionato inglese a venti squadre, eguagliando Shearer nel 1995-96, Cristiano Ronaldo nel 2007-08 e con – ovviamente – Luis nel 2013-14. Oltreché l’ottavo giocatore di sempre a raggiungere o superare quota 30 gol in er dopo Andy Cole, Shearer (due volte sopra il 30), Kevin Phillips, Henry, CR7, Van Persie e . E, va di conseguenza, Salah era da qualche settimana già diventato il primo africano di sempre a mettere a segno oltre 30 centri nel massimo campionato inglese. Con le 43 reti complessive l’egiziano è diventato il terzo Reds di sempre a raggiungere (o superare) 40 gol in stagione. Il primo giocatore a segnare per un inglese 41 reti contando tutte le competizioni dai tempi di Ronaldo allo United (proprio 41, nella stagione 2007-08). E, in chiusura, anche il più veloce di sempre (per permanenza nel ) a superare le 40 reti stagionali nel . Salah mostruoso. Lo dicono i numeri.

SVENDUTO. Salah da Pallone d’Oro. Perché le giocate sono da migliore al mondo. Considerato dai più un buon rinforzo la scorsa estate – a fronte della spesa di 42 milioni di euro più bonus (massimo 8 milioni), nulla di trascendentale per il budget dei Reds – le dicerie sul suo conto sono letteralmente state spazzate via. Svenduto dal direttore sportivo Monchi, ora è tra i giocatori più forti del mondo. Con la seria possibilità di diventare il più forte di tutti. Non si fa mistero del reale interesse di Florentino Perez, patron del Real Madrid, nei confronti di Salah: l’obiettivo è quello di sostituire il pari ruolo Gareth Bale, arrivato dal Tottenham per 100 milioni di euro. Quanto adesso Salah? Considerando la progressiva inflazione del prezzo dei calciatori, almeno 100 milioni di euro. A salire, naturalmente, perché Mohamed Salah non ha alcuna intenzione di fermarsi. Vuole continuare scrivere pagine della storia del , in e soprattutto in Europa. Per nere questo Salah servirà una prestazione diversa rispetto a quella di stasera. Di Francesco è avvisato. Di fronte c’è un marziano.