ULTIM'ORA

Lega: solo 800mln per diritti tv, club nel terrore!

diritti-tv-serie-a

di Nina Madonna – Ammonterebbero a meno di 800 milioni di euro a stagione le offerte sul bando domestico dei diritti della Serie A del triennio 2018/21, ben al di sotto del miliardo e 50 milioni della base d’asta. Lo apprende l’ANSA.
Alla luce delle offerte, l’assemblea dei club è orientata a procedere a trattative private con i broadcaster, per prendere una decisione venerdì.

Sono 5 le buste presentate per i diritti della Serie A. Alcune rrebbero più di un’offerta. ha presentato offerta per il pacchetto A (8 squadre fra cui le big per il satellie), per il C (Internet) e per D1 e D2 (gare delle altre 12 squadre, inclusa, oltre i diritti accessori di A e D1-D2.

Mediaset e Way hanno offerto per il B (stesso nuto di A per il digitale terrestre) e secondo quanto risulta anche Tim e Perform hanno avanzato offerte per il C.

Ore 14.00, TAVECCHIO COMMISSARIO. Durante la prima assemblea tenutasi oggi il di Serie A, è mancato il numero le per rinnovare le cariche, quindi Carlo Tavecchio resta, per il momento, commissario della .

Ore 13.00, TERMINI DIRITTI . E’ scaduto alle 13 il termine per la presentazione delle offerte per il bando domestico dei diritti della Serie A del triennio 2018-21, che verranno valutate dall’assemblea dei club in programma alle 15. Alle 11 era convocata, ma non si è ancora aperta, un’altra assemblea, con all’ordine del giorno il delle cariche e l’approvazione della modica dello statuto che introduce per le il quorum a maggioranza semplice a partire dal terzo scrutinio. I dirigenti delle società sono riuniti informalmente e sul fronte della governance della Serie A, commissariata da nove mesi, è atteso un nuovo rinvio.

Mediaset ha presentato una busta alla scadenza del bando domestico per i diritti della Serie A nel triennio 2018-21. E’ quanto apprende l’Ansa da fonti vicine al dossier, mentre non è ancora trapelato nulla rispetto ad altre proposte. Secondo quanto ltra l’offerta di Mediaset riguarda il ‘pacchetto B’, per la trasmissione sul digitale terrestre delle partite di 8 squadre tra cui le big, esclusa la .