ULTIM'ORA

Le vendette di Mou: no Courtois contro, Real e Bayern tremano!

C_29_articolo_1031754_upiImgPrincipaleOriz

di Bianca Latte - Nessuno vuole Josè ! Domani a il sorteggio ‘libero’ per le semifinali di Champions League e in ogni caso sarà rivincita per Special One.
Il è la scheggia impazzita, Josè l’avversario che Gurdiola, Simeone e Ancelotti vogliono evitare.
L’ anche per motivi di cassa…
Thibaut Courtois, portiere dei colchoneros è di proprietà del e nel contratto di prestito c’è una clausola che gli vieta di giocare contro i Blues in semifinale o finale di Champions. La penale è pagare 3 milioni al club inglese.

Se sorteggiase Atletico-, Simeone dovrebbe rinunciare al suo portiere titolare, punto di forza biancorosso. Lo conferma proprio il presidente Enrique Cerezo che definisce impossibile la penale prevista. In League, il divieto di giocare contro i proprietari del cartellino è pratica abituale. La non lo prevede ma non regolamenta queste clausole tra i club.

In attesa dei sorteggi, se la ride: senza Courtois, l’Atletico ha un asso in meno.

Guardiola, invece, è il nemico storico di Mou, con l’Inter del Triplete la più grande delle soddisfazioni, impresa mai dimenticata sul Barça.
Pep adesso guida il e il ghese deve vendicare l’eliminazione ai rigori nella semifinale 2011/2012 sulla panchina del Real.

Poi il Real con cui in 3 anni non è stato amore. Real Madrid- sarebbe un …nel libro appena uscito, Mou dei suoi ex giocatori ha scritto “Sono dei figli di puttata, traditori di cui non mi fidavo più…”.

Infine l’. Simeone lo scorso superò i Merengues di nella finale di Coppa del Re.
Sarebbe la vendetta, più dolce ma Special One è pronto alla guerra.

verso Lisbona dove Ancelotti ha appuntamento con la Decima Real, sarebbe la finale del Destino.
Quindi siamo sicuri che la storia non ci rinuncerà.
Il nostro pronostico è: Real-Atletico e -Bayern anche se Carlo Ancelotti vorrebbe evitare un nuovo derby con Simeone che in Liga ha già provato.

Per la prima volta il sorteggio di Noyn celebra l’assenza del Barçellona dopo 6 semifinali consecutive.
Chiuso il ciclo di una delle squadre più forti di tutti i tempi.

Finita l’era dei trionfi forse irripetibili del Barça, che ha portato al Camp Nou 2 Champions League, 2 Cope del Rey, 4 Liga, 2 per Club.
Un ciclo fantastico iniziato nel 2008 con Guardiola, proseguito con Villanova l’anno passato, chiuso male da Tata Martino. I veterani al capolinea: Puyol si ritira, Valdes non prolunga e Xavi parte, si ripartirà da Messi e Iniesta almeno per un’altra stagione.
‘Mundo Deportivo’ e ‘’ hanno titolato “Adios”. E’ proprio così e a l’assenza peserà.

In diretta tivvù sapremo cosa ha scelto il Destino.