ULTIM'ORA

Le scelte di Conte: 2 ballottaggi, forse 4 attaccanti, Romagnoli no!

C_29_articolo_1099950_upiImgPrincipaleOriz

di Chiara Beni - L’ non può perdere tempo, Antonio lo sa. Il ct azzurro il giorno dopo la lista dei 30, che diventeranno 23 per l’Europeo, spiega le scelte in conferenza stampa a Coverciano: “Ho scelto in base al mio credo, in base agli due anni. Ho scelto i migliori”.
In testa già pronta la lista: “Vediamo come stanno Motta e , ne ho in mente 24-25, solo due ballottaggi. Uno è se pore 4 o 5 attaccanti”.
motiva le assenze di Giovinco e Pirlo: “Chi fa determinate scelte, andando a giocare in certi campionati, sa che può pagarne le conseguenze”.
Ma non c’è nemmeno Pavoletti, che sembrava poter essere la vera sorpresa azzurra… “Siamo arrivati a questo numero per via anche di infortuni e di scelte tecnico tattiche”, ammette il Cittì, “È dif mettere tutti d’accordo, ma ho deciso anche in base agli due anni”.
I ballottaggi sono due, “massimo tre”.
Thiago Motta o ? “Non possiamo aspete nessuno, dipende da quanto ci metteranno per essere a disposizione del gruppo. Ho bisogno di gente che si alleni con noi”.
Uno dei dui è sul numero di attaccanti: “Quattro o cinque, devo decidere. ? Non è detto che riguardi lui”.
Un solo punto oscuro… un giovane in difesa: ha vinto Rugani, non gnoli. Perchè?