ULTIM'ORA

Le 11 vergogne Nazionali: Ventura e Tavecchio spieghino. C’è Zappacosta.

url

di Paolo Paoletti - Per la sda contro Israele, la squalica di Bonucci e Spinazzola out, Ventura ha chiamato Zappacosta, passato nell’ultima ora di mercato al Chelsea di Conte. Un segno che vuole la bussare alla porta dell’ex Cittì!
Zappacosta raggiungerà Coverciano a disposizione per martedì.

Ma la serata incubo dell’Italia al Bernabeu ha lasciato ben altri strascichi:

1. Qualcuno spieghi perchè gli spagnoli erano di gran lunga più in forma degli azzurri se la Liga è cominciata il 18 e la serie A il 19!
2. spieghi perchè è incapace di esprimere una politica che obblighi la a considerare priorità la immagine di tutto il movimento del italiano.
3. Ventura sottolinea che la differenza è nella qualità dei giocatori di Lopetegui: chi spiega perchè la non sa imporre investimenti nei settori giovanili con una gestione tecnica che consenta all’Italia di essere al passo con le big europee.
IL settore giovanile è il primo perchè dello strapotere negli ultimi 10 anni e più della Spagna e della rinascita della Germania!
4. Ventura non è Dio, non lo era Sacchi che arrivò a disputare una nale in Usa nel 94. Arrigo fu crocisso per quell’occasione mancata, nonostante fosse considerato il guru del italiano. Ventura chi è? Certamente un tecnico di buon senso e di una certa esperienza ma ciò non gli consente di stravolgere la tradizione del italiano, che va difesa con una personalità capace di orientare i Cittì a scelte che difendano la nostra immagine.
5. è un incapace: ha perso Conte dopo 2 anni importanti per il poco polso nei confronti dei club. Ha preso Ventura, ricominciando tutto d’accapo, con una scelta di seconda o terza fascia. Così la non rinascerà mai.
6. Come è possibile che nessuno dica a Ventura che non può far giocare gente che non gioca da mesi oppure in evidente difcoltà nei rispettivi club: Darmian e Spinazzola non avrebbero dovuto giocare ed il fatto che non ci sono alternative – secondo Ventura – è drammaticamente offensivo per tutti.
7. Ventura ha sdato tutta l’Italia: era evidente che serviva modicare tutto nell’vallo, non lo ha fatto nell’arroganza di voler difendere una scelta iniziale sbagliata. Questo non è fare da Cittì ma da un uomo solo al comando.
La riceve dal CONI pubblici e deve rispetto a tutti gli italiani che pagano le tasse. La non può diventare di qualcuno, chiunque esso sia.
8. Non sappiamo cosa si siano detti dopo il terzo di Morata, ma è apparso evidente dalle immagini in tivvù che Bonucci abbia trasmesso a Buffon tutto il suo disappunto per l’andamento della partita. Ventura si confronta con i giocatori o impone il suo pensiero?
9. Assurdo utilizzare così Insigne e Immobile: il primo può giocare solo il 4-3-3 e vada fuori da altri moduli; il secondo non può fare il marcatore di Busquet incombenza da afdare ad un trequartista non una punta.
10. Giocare a 2 in mezzo al campo contro i migliori palleggiatori del mondo è stato un atto di volgare dispregio per tutto il italiano.
11. Beccare 3 da una squadra senza punte è morticante. Il italiano non è questo, ma neanche la Juventus su cui si basa la è questo. Ventura dovrebbe dimettersi!

I playoff sono in programma il 9 e 14 novembre in piena con gara di andata e ritorno.

Sono tutti sotto accusa, e speriamo che almeno la paura di non andare al Mondiale smuova le acque ed i cuori.
L’Italia dalla nale di Euro 2016 (0-4 proprio contro la Spagna) non perdeva una partita ufciale con 3 di scarto e al Bernabeu ha concesso tanti quanti ne aveva subiti nei precedenti 7 incontri.

Martedì a Reggio Emilia Israele è vittima innocente e predestinata.
Ventura dovrà cambiare: a Bonucci squalicato e Spinazzola infortunato, c’è da vericare De Rossi dolorante a un polpaccio.

Il 6 ottobre c’è la Macedonia, poi la trasferta in casa dell’Albania di Panucci, ora a -4 punti dagli azzurri.
Una sola volta gli azzurri hanno mancato la qualicazione Mondiale, nel 1958.
Ventura vuol essere ricordato come uno dei tanti Cittì, o cos’altro?