ULTIM'ORA

Laura Freddi, scoperta tra teen agers fu lanciata a Napoli in Number One!

blog__Fraddi_Laura__1803__.1

di Paolo Paoletti – Quando ci siamo rivisti in uno studio televisivo di erano passati 28 anni, ma il tempo si era fermato!
Laura mi aracciò come ci fossimo salutati il giorno prima, ripetendomi no alla noia che proprio io non potevo mancare il suo esordio in teatro a , al Nuovo Teatro Sancarluccio in ‘Stressati… ancora di più’, nella piccola sala di via San Pasquale, commedia comica scritta e diretta da Lucio Pierri.

Tra tante gente a ‘Il Bello del Calcio’, la prima cosa che tiene a dire è…”Sono arrivata a , grazie a Paolo Paoletti. Avevo 17 anni e m’innamorai subito… di . Era bellissimo, entusiasmante, eccitante. Ogni settimana da Formia a e , subito a casa, perchè i miei non mi lasciavano un attimo da sola. guriamoci quando dissi che mi avevano proposto di condurre un programma ivo in tivvù. Paolo mi scoprì vedendo un lmato di un concorso di teen-agers a Formia, una di quelle occasioni estive per ridere un po’ e incontrare tanta gente”.

In effetti per il mio programma a Canale 34 ero sempre in cerca di volti nuovi e quello di Laura era fresco, sbarazzino, provocante con i due incisivi a glietto e due bellissime gambe…
Ma furono gli occhi, azzurri intenso, come i colori del a farmi decidere che era lei, si era Laura, il volto giusto per quella edizione del programma ivo più seguito del Sud!
Una edizione baciata dalla fortuna e la del in Coppa !

Laura oggi confessa… “Quando torno a ho il mal di , perchè in questa città lo spettacolo è incarnato ovunque. In ogni persona, di qualsiasi età, in ogni vicolo o piazza della città che è sempre stata e resta un teatro a cielo aperto. La città-teatro per eccellenza”.

Laura Freddi, crescendo diventata attrice, showgirl e conduttrice; resta però ossessionata dal ruolo in una delle sue prime esperienze televisive in ‘Non è la Rai’: “mi ricorderanno così anche quando avrò 80 anni” ammette rassegnata.

Magari perchè ancora oggi l’energia di Laura è quella degli anni trascorsi con Boncompagni anche sui palcoscenici dei teatri.
Laura resta uno dei più simpatici ricordi della mia carriera ed è tra le amiche di lav quella più spontanea e sincera.
E’ legata a che ne ha seguito, apprezzandola, i primi passi nello spettacolo, l’esordio a 17 anni. Indimenticabile!

“Certo a canale 34 nella trasmissione iva Number One di Paolo Paoletti”.

Ciao Laura e buona fortuna!