ULTIM'ORA

La Viola a Commisso: 165 mln ai Della Valle. Chiesa, si alla Juve!

combo24-u43050320127012ypd-u31201237454442ilf-656x492corriere-web-sezioni_MASTER

di Giglio - La passa a Rocco Commisso, magnate italo-americano. Diego e Andrea Della Valle si sono incontrati a Milano nel quartier generale Tod’s, summit durato due ore cui termine è arrivata la decisione: ceduti per 165 milioni di euro.
Mancano i comunicati per il closing, attesi per giovedì.

Commisso, assieme al suo braccio destro Joe Barone, si è recato nello studio Bonelli Erede, dell’avvocato Carlo Montagna, membro del Cda uscente della e storico le della famiglia Della Valle per i contratti.

Poi l’italo-americano ha depistato i cronisti da un ingresso secondario.
L’agenda di Commisso è : domani nuove riunioni a Milano, mentre giovedì sarà ufficiale.

Quando Rocco Commisso potrebbe andare a Firenze anche se al momento non c’è ancora appuntamento con il sindaco Nardella.

Sul futuro orgaramma, Giancarlo Antognoni è indicato come vice-presidente, Umberto Gandini come amministratore deto, in panchina Luciano Spalletti.

Ratificato il passaggio di proprietà, per Commisso subito la grana Chiesa, promessosi alla Juventus!
Mission impossible visto che il giocatore si è accordato con Paratici: contratto di 5 anni a 5 milioni netti!

Per la pronti 70 milioni per Commisso utili per il mercato.

COMMISSO, CHI E’…? Di lui si è parlato moltissimo un anno fa, perché entrò nella corsa al Milan e si sò pubblicamente manifestando l’interesse per il club allora in mano ai cinesi. Il suo interesse per il calcio è di lungo corso. Non solo i Cosmos, storica squadra made in Usa, ma anche gli accostamenti lontani (si parla del 2010) alla Roma – avrebbe potuto far parte della cordata Di Benedetto-Pallotta – e alla Sampdoria. Insomma, la è una sua fissazione. Per l’amore vero e proprio tocca aspete qualche giorno.

Di lui, per sua ammissione, si sa che da bimbo tifava Juventus. Una “macchia” sul suo passato che a Firenze sarebbero pronti a perdonargli. Dal punto di vista imprenditoriale, Commisso è il proprieio di Mediacom, il quinto gruppo di tv via cavo d’America e un patrimonio stimato di più di 4 miliardi di dollari e quattromila dipendenti.

È un emigrato no, nato in Calabria e spostatosi negli Stati Uniti con la famiglia a 12 anni, pagandosi gli studi fino a laurearsi alla Columbia University di cui è parte della Hall of Fame e il cui o, alla periferia nord di New York, gli è stato intitolato. Quella coi Cosmos è stata finora la sua unica avventura nella gestione di una società sportiva.

Devi essere iscritto per commentare

Login

Leave a Reply