ULTIM'ORA

La squadra è con Garcia, difficile cacciarlo adesso.

roma-giocatori-con-garcia-554440

di na Collina – “Avevamo deciso che chiunque avesse segnato avremmo abbracciato ”.
Il segnale forte è lanciato da Alessandro Florenzi e tutta la . Il blico ha continuato a schiare ma i giocatori sono stati chiari: stanno con il tecnico.
La sosta di , capita a puntino: potrà essere il toccasana o il grande rimpianto di stagione. Se serviva cambiare tecnico, bisognava farlo adesso.

La corsa dopo il gol dell’esterno di Acilia ha avuto un obiettivo denito: Rudi . E dopo di lui Sadiq, autore della seconda rete nista, Manolas e il resto della squadra, chiamata a raccolta davanti alla panchina, si è compattata con il suo allenatore. Diversa la reazione del blico: all’abbraccio con il tecnico i schi sono arrivati pesanti, nonostante la fosse passata in vantaggio.

“Anche prima della partita ci schiavano ma oggi a sono tutti nti quanto noi, spero che questa sosta ci faccia bene a tutti così da poter ripartire uniti per continuare la marcia in avanti”, le parole di Radja Nainggolan. Poi il centrocampista belga ha proseguito seguendo la linea guida scelta nello spogliatoio, ovvero difendere il tecnico: “Quest’anno abbiamo iniziato bene, poi nell’ultimo periodo le cose si sono complicate. Spero che questa prima della sosta ci faccia riflettere e poi continuare uniti, compresi. Il momento era delicato, ma con la l spinta faremo ancora meglio”. Anche Ruediger ci ha tenuto a specicare che questa è dedicata a : “Volevamo vincere, ci tenevamo anche per lui, è una questione di rispetto, lui fa molto per noi e noi abbiamo voluto ricambiare coi 3 punti”.

Del resto grossi screzi tra allenatore e squadra non ci sono mai stati, il tecnico ha sempre cercato di venire incontro ai suoi giocatori e all’interno dello spogliatoio questo ha avuto il suo peso.