ULTIM'ORA

La Spagna si ferma per la Liga: Barça-Real, una notte da Rey.

C_29_articolo_1061709_lstImgVert_imgVerticale_0_upiImgListaVert

di Azul Grano - La Spagna cerca il suo re in una notte che già profuma di titolo. Nella 28a giornata della Liga c’è solo Barcellona- Madrid, tutto il resto non conta. Il numero 239 che, a undici giornate dal termine, potrebbe lanciare la squadra di Luis Enrique +4 sui merengues. Oppure ridare nuova linfa agli uomini di Ancelotti. Al Camp Nou tutto passa dai tridenti: -Suarez-Neymar contro Bale-Benzema-Ronaldo.

Partiamo analizzando il momento d’oro dei padroni di casa, con Luis Enrique che si sta godendo la definitiva esplosione del trio -Suarez-Neymar. L’’uruguaiano finalmente è tornato sui livelli del dopo qualche tempo passato a digerire i meccanismi del gioco blaugrana, ed ora “Lucho” ha a disposizione tutte le sue stelle a pieno regime. Che dopo l’inizio shock del 2015 (ko con la Sociedad) hanno messo insieme 17 vittorie in 18 incontri tra campionato e .
Siamo invece a un punto di svolta nella stagione del , con la squadra ancora scossa dalle critiche piovutegli addosso dopo il match di perso agli di contro lo Schalke (sconfitta che ha comunque qualificato le merengues ai quarti). I fischi da parte del madridista all’indirizzo di Ancelotti prima del match con il Levante sono la testimonianza di come ci sia bisogno di uno scossone per ripore il sereno a Valdebebas. Ritrovare il nella Liga di certo aiuterebbe, e in questo senso la sfida diretta ai rivali di sempre arriva al momento giusto (Barcellona a 64 punti in classifica, con i blancos che inseguono a 63).Quello di stasera, con fischio d’inizio alle ore 21, sarà un dal peso specifico enorme. Come nella stagione 2011-12: sfida di al Camp Nou, quando il di s’impose per 2-1 chiudendo il discorso per la Liga. Una scena che di certo i si blaugrana non vogliono rivevere.

Le probabili formazioni:
Barcellona (4-3-3): Bravo; Dani Alves, Pique, Mathieu, Jordi Alba; Rakitic, Mascherano, Iniesta; Neymar, , Suarez.
A disposizione: Ter Stegen, Bartra, Adriano, Montoya, Douglas, Xavi, Rafinha, Pedro. All. Luis Enrique
Madrid (4-3-3): Casillas; Carvajal, Pepe, Ramos, Marcelo; Kroos, Modric, Isco; Bale, Benzema, Ronaldo.
A disp.: Keylor Navas, Arbeloa, Varane, Lucas Silva, Illarramendi, Jesé, Hernandez